Sei schiavo del fumo, del sesso o dello shopping? Scopri 4 modi per ritornare libero

Chi è schiavo del fumo, del sesso, dell'alcol, del cibo, dello shopping o dei social network può sconfiggere la sua dipendenza seguendo alcuni consigli pratici

Come non essere più schiavo del fumo o del sesso o dello shopping? Qualsiasi eccesso, che sia il cibo, l’utilizzo compulsivo dei social media, il bere, il fumo, il sesso o lo shopping, può colpire chiunque. Nonostante sia una delle cose più difficili da superare, sconfiggere le dipendenze è il modo più efficace per cambiare la vita delle persone. Per fare questo bisogna modificare innanzitutto il modo di pensare. Vediamo, quindi, alcuni consigli pratici per superare le cattive abitudini. La prima cosa da fare è identificare le cause.

Facendo questo si può interrompere un pericoloso meccanismo che diventa una consuetudine. Possibili fattori scatenanti sono le ore del giorno: la mente collega un momento o un’attività ad un determinato comportamento; ad esempio la pausa caffè legata alla sigaretta. Inoltre, il cervello associa l’immagine visiva con una sensazione di piacere; quindi bisogna evitare di avere sotto gli occhi la bottiglia di vino, la barretta di cioccolato o il pacchetto di sigarette. Occorre assicurarsi di non avere alcune cose in casa: se si deve uscire per recuperarle molto probabilmente passerà la voglia.

Lo schiavo del fumo, lo schiavo del sesso o lo schiavo dell’alcol non deve punire se stesso. La punizione fa solo sentire peggio e conduce ad una dipendenza ancora più forte. Al contrario è meglio osservare se stessi, capire cosa accade dentro di sé, quali sono le sensazioni, le emozioni ed i pensieri. Il fumo è spesso associato al relax, le dipendenze alimentari all’autostima, mentre l’alcol rimanda all’evasione o al tentativo di sconfiggere lo stress. Al fine di superare la dipendenza, occorre porsi piccole sfide quotidiane ed apprezzare ogni pur minimo successo.

Un altro modo per non essere più schiavo del fumo o del sesso prevede di creare delle sane abitudini che sostituiscano quelle cattive. È più facile iniziare a fare qualcosa di nuovo piuttosto che fermare qualcosa che è già in atto e, se arrestandosi si lascia un vuoto, è molto più facile ricadere in comportamenti di dipendenza. A tal fine si deve imparare a rilassarsi e ad allentare la tensione. Quest’ultima è il collante che tiene insieme i comportamenti nocivi. Maggiore tensione equivale a scelte sbagliate ed a pensieri confusi.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti