Cos'è successo nell'internet nella settimana 19/25 novembre 2018

Da Pippo Baudo star del web al Black Friday, ecco cosa è successo di memorabile su Internet questa settimana

È venerdì, e prima di lanciare la ventiquattrore fuori dal balcone per andare a bere e dimenticarvi della vostra vita orribile, dobbiamo vedere cos’è successo su Internet questa settimana.

La settimana lavorativa è finita (per alcuni, per tutti gli altri ci dispiace) e anche quella virale sul web giunge alla sua conclusione. Come al solito la rete ci ha dato spunti per divertirci e passare i lunghi minuti della pausa pranzo a ridere come scemi davanti al pc per qualche meme o video virale. Ma quali sono i fatti rilevanti che rimarranno nel nostro cuore almeno fino alla mezzanotte di domenica? Innanzitutto che Pippo nazionale – ovviamente ci riferiamo a Baudo – si è fatto Instagram a 82 anni. Quando si è giovani dentro nulla è impossibile, persino mettere gli hashtag giusti: e Pippo ci riesce benissimo.

Succede che in Ucraina ci sia una protesta contro il governo e che i manifestanti scendano agguerriti in strada.  E succede che, tra i tanti cartelli e slogan, ne spunti uno con scritto “Inter m***a”. Così, completamente a caso. La foto è ovviamente diventata virale, anche se sembra che c’è un motivo di tanto astio verso i nerazzurri: il ministro degli Interni ucraino, Arsen Avakov, è un fan dell’Inter. Ecco perché l’offesa. Rimaniamo in politica e spostiamoci in Italia, dove a quanto pare i deputati della Camera si sentono un po’ come i ragazzini della scuola media. Sui banchi dell’aula, infatti, è stato trovato inciso su un banco il nome di un ex politico, “Romele”. Lui ha negato di aver compiuto il fattaccio, e ha dato la colpa ai compagni di classe.

Ovviamente non poteva mancare in quest’elenco il Black Friday. Atteso come il Natale dai bambini, quest’evento è stato argomento di discussione in ogni chat che si rispetti. Certo, c’è anche chi si chiede se fosse possibile chiedere all’Agenzia delle Entrate di fare uno sconto ai poveri lavoratori autonomi visti gli F24 arrivati come ogni anno in occasione delle feste. Fatto sta che il web si è diviso come al solito in due fazioni: pro Black Friday e contro Black Friday. Ma tanto lo sappiamo che avete comprato tutti.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti