1, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Cos'è successo nell'internet nella settimana 3/9 dicembre 2018

Cos’è successo nell’internet questa settimana? Apriamo questo pezzo solo con due parole: Pamela Anderson

È arrivato il tanto agognato weekend e se vi siete persi la settimana virale nella rete ve la riassumiamo noi in quattro e quattrotto.

Non è bello andare a cena con gli amici ed essersi persi alcune delle cose più epiche successe negli ultimi sette giorni. Se non volete rischiare di non essere più invitati e non volete ancora passare i vostri sabato sera sul divano col gatto (anche se sappiamo che in fondo apprezzate), ecco qui un riassuntino dei momenti salienti della settimana del web. Partiamo dall’argomento che più ha agitato gli internauti: il tweet di Pamela Anderson, la bagnina più famosa degli anni ’90, contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini. “Ahimè, neanche lei ci sarà”, ha scritto Salvini su Twitter, riferendosi alla manifestazione della Lega a Roma dell’8 dicembre. Altro che partiti, qui la vera opposizione la fa Pamelona!

Cos'è successo nell'internet nella settimana 3/9 dicembre 2018

Rimaniamo sempre in tema politico, che ormai è un settore che ci regala davvero delle grandi gioie. E torniamo a un personaggio che già conosciamo per le sue performance passate: stiamo parlando di Danilo Toninelli, il ministro delle Infrastrutture. Dopo aver fatto realizzare meme a tutto il mondo per il suo pugno alzato in aula, adesso ha fatto ridere suo malgrado tutto il web. Ma non lui direttamente. Atteso al congresso Fillea Cgil tenutosi alla Stazione Marittima di Napoli, non si è presentato. Ma i sindacalisti non si sono persi d’animo: hanno stampato un cartonato del ministro a grandezza naturale e lo hanno messo su una sedia vicino a loro. A mali estremi, estremi rimedi. Salutate tutti Toninelli!

Lo scorso anno tutti si sono accaniti contro il povero Spelacchio, l’albero di Natale un po’ così che troneggiava poverello nella centralissima piazza Venezia. Insultato in tutti i modi, quest’anno è stato sostituito da un altro arbusto che avrebbe dovuto far dimenticare l’amato Spelacchio. Peccato che gli si siano spezzati i rami. Benvenuto Spezzacchio!

Chiudiamo questo articolo su cosa è successo nell’internet questa settimana con una bella notizia: lo scrittore André Aciman ha annunciato il sequel del libro (e di conseguenza anche del film) “Chiamami col tuo nome”. Inutile dire che tutti sono impazziti.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti