Sfera Ebbasta sarà al Concerto del Primo Maggio a Roma

Sfera Ebbasta sarà al concerto del primo maggio a Roma insieme agli altri big della musica italiana e internazionale

Manca meno di un mese a uno degli eventi più attesi di Roma: il concerto del primo maggio continua a sfornare nomi, e l’ultimo annunciato è quello del rapper Sfera Ebbasta.

Anche Sfera Ebbasta è nella line up del concerto del primo maggio. Oltre a lui, sul palco di San Giovanni saliranno i nomi più forti della musica italiana e internazionale: Carmen Consoli, Max Gazzè, Cosmo, Le Vibrazioni, Mirkoeilcane, sono solo alcune delle star che faranno tremare il pubblico di Roma. Oltre a loro, si esibirà anche Fatboy Slim, che proprio nel 2018 festeggia il ventennale del suo più grande successo, “You’ve Come a Long Way, Baby”, album che ha fatto la storia della musica mondiale.

Per la prima volta nella sua vita, Sfera Ebbasta sarà presente al concerto del primo maggio a Roma. Questo evento richiama ogni anno migliaia di persone che, il giorno della festa dei lavoratori, decidono di onorare la tradizione e passare la giornata scatenandosi a piazza San Giovanni. Per adesso il rapper non ha ancora rilasciato commenti e dichiarazioni, ma è probabile lo faccia già nelle prossime ore.

Sfera Ebbasta è uno degli artisti che più stanno avendo fortuna (soprattutto tra i giovanissimi). 25 anni, originario di Cinisello Balsamo, ha all’attivo tre album di successo. L’ultimo – “Rockstar” – è uscito il 19 gennaio, e ha fatto diventare Sfera Ebbasta il primo artista italiano a entrare nella top 100 mondiale della piattaforma di streaming Spotify.

Il concerto del primo maggio è un evento che in genere mostra i nomi “classici” della musica italiana. Da Carmen Consoli a Max Gazzè, spesso si vedono cantare i big storici, che richiamano un pubblico più adulto, mentre i teenager hanno col tempo cominciato a scegliere altri posti per passare la festa dei lavoratori, prediligendo pic-nic nei parchi e gite fuori porta. Il fatto che quest’anno si sia deciso di chiamare artisti come Sfera Ebbasta, Wrongonyou e Willie Peyote denota un cambio di direzione e la voglia di attirare un pubblico più giovane al concerto del primo maggio. Portare anche i teenager a San Giovanni significa ridare vitalità a una tradizione che, altrimenti, col tempo si sarebbe usurata. Ma che adesso potrebbe veramente tornare agli antichi fasti del passato.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti