Sgarbi scatenato fa il verso a Raggi: "L’ho detto a Beppe"

Durante l'ultima puntata di "Piazza Pulita", Vittorio Sgarbi ha preso in giro Virginia Raggi sul suo rapporto con Beppe Grillo

Vittorio Sgarbi torna a dare spettacolo e a “Piazza Pulita” su La7, presenta un’inedita parodia di Virginia Raggi, sindaco di Roma. Nel mirino le accuse contro la politica del Movimento Cinque Stelle e il rapporto con Beppe Grillo. Quando gli è stato chiesto di parlare della situazione di Roma, Vittorio Sgarbi ha iniziato a gridare, imitando la voce della Raggi e dicendo: “L’ho detto a Beppe, l’ho scritto a Beppe. Ma vaff****lo!”.

Uno sfogo che ha scatenato ilarità e imbarazzo nel presentatore, che ha tentato di calmare il suo irascibile ospite. “Virginia Raggi è come Ambra Angiolini. Si assomigliano pure” ha sbottato Sgarbi.

Non è la prima volta che il critico d’arte parla della sindaca di Roma in questi termini, analizzando il rapporto di Virginia Raggi con Beppe Grillo, fondatore del Movimento Cinque Stelle. “La Raggi è onesta e io non ho dubbi che sia onesta – aveva detto qualche giorno fa in un video su Facebook -. È un esempio tipico di un nuovo politico ed è onesta. Ma Roma non funziona, il che vuol dire che l’onestà non basta. Ogni cittadino deve essere onesto ma il politico deve essere onesto e capace. Questo vuol dire che il vero politico onesto è il politico capace”.

“L’incapace è peggio del disonesto perché non essendo capace di fare nulla crea danno – aveva poi continuato Vittorio Sgarbi urlando -. È possibile che Roma abbia un sindaco che non è in grado di fare nulla? Che sbaglia ogni azione e che non posso nemmeno decidere cosa fare? Uno diventa sindaco, firma un contratto con un altro per cui deve pagare delle multe se non fa quello che dice ed è identica a Ambra Angiolini. La Raggi è come Ambra Angiolini con Boncompagni, che invece è Grillo. Si assomigliano e sono pure amici. Ambra si muove e Boncompagni le parla”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti