Si possono mangiare gli asparagi crudi? Cosa devi sapere

Crudi o cotti gli asparagi fanno sempre bene, ma prima di consumarli devi sapere come prepararli

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Gli asparagi sono un ottimo alimento ricco di nutrienti salutari. Siamo abituati a mangiarli cotti, ma quel che forse non tutti sanno è che possono essere consumati anche crudi e ingolosiscono diverse pietanze. Gli asparagi più piccoli e sottili, ad esempio, sono anche più teneri, quindi non incontriamo nessuna fatica nel masticarli pure da crudi.

Con la giusta preparazione gli asparagi crudi sono buoni e fanno bene alla salute esattamente come quelli cotti. È buona abitudine quindi includerli regolarmente nella propria dieta (ecco come usare gli scarti delle verdure)

Ma come consumare gli asparagi crudi? Innanzitutto vanno lavati per bene i germogli, poi bisogna rimuovere l’estremità legnosa dei gambi, proprio come si farebbe con gli asparagi da cuocere.

Se gli asparagi sono teneri, allora vuol dire che sono già pronti per essere mangiati. Se al contrario sono più duri, si consiglia di usare un pelapatate, una grattugia o un coltello affilato per tagliarli riducendoli a pezzettini. Più i pezzi sono sottili, più saranno facili da mangiare.

Chi fosse alla ricerca di qualche idea su come consumare gli asparagi crudi può provarli in un’insalata fresca insieme a carote, lattuga, pomodoro e magari qualche fettina di uovo sodo per completare il piatto. Gli asparagi sono ottimi pure in un’insalata saporita e croccante con finocchio, rapanelli e cipolla rossa.

Un altro modo per consumarli è marinarli in carpaccio con olio, pepe e limone. Dopo averli puliti tagliamo delle fettine sottili e mettiamole in un piatto da portata lasciandole marinare per almeno mezz’ora con una spruzzata di succo di limone, olio extravergine d’oliva, sale e pepe nero macinato fresco. Così facendo si ottiene un antipasto fresco da abbinare a formaggi importanti, come il Castelmagno, pecorino o del Salva Cremasco.

Per quel che riguarda le proprietà benefiche degli asparagi, se è vero che cotti aumentano la loro attività antiossidante, da crudi sono più ricchi di vitamina C.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti