Si ritira un grandissimo ex della Juve finalista di Champions

"Sono stanco, qui sono tutti pazzi!"

Fonte: Getty Images

“Il ritiro è una possibilità, ne parlerò con la mia famiglia”, le parole di Carlitos Tevez, 33 anni il prossimo febbraio, hanno scosso il calcio argentino nella giornata di mercoledì. Il grande ex della Juventus, protagonista sia con i bianconeri di Antonio Conte sia con quelli di Massimiliano Allegri con 39 reti in 66 partite di campionato, in una intervista ai microfoni di Fox Sports ha rivelato di stare pensando ad appendere gli scarpini al chiodo dopo anni da goleador.

Il ritiro? Questa è una possibilità: ne parlerò con la mia famiglia. Uno è normale che si stanchi ed esiste questa possibilità. Loro sanno che io dico sempre la verità e sarò chiaro con tutti, dirò tutto quello che mi passa per la testa”. Ma l’Apache è sfuto soprattutto della mancanza di vita sociale: “Quando in Europa finisce la partita tu puoi fare la tua vita normale: in Argentina invece dipende da come va la partita del tuo club. Siamo pazzi, tutti: non puoi accompagnare tua figlia dal dentista o dal medico. Ad alcuni succede: quando perdono non possono nemmeno uscire di casa”.

Poi l’ex Juventus lancia un assist a Mauro Icardi: “L’interista si merita la convocazione perché fa gol e sta giocando molto bene con l’Inter. Poi decide Bauza ovviamente ma non ha troppe pressioni, se chiamare uno o l’altro. Se non quella di chiamare chi sta meglio. Io in nazionale? Non mi vedo in Nazionale”.

Tevez con la maglia della Juventus in due anni ha segnato 50 gol in 96 partite tra campionato e coppe.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti