Il significato di"Kick Off", il nuovo freestyle di Eminem

Eminem ha fatto uscire un nuovo freeystile: il suo titolo è "Kick Off" e consiste in undici minuti di dissing

Facciamo un passo indietro. Torniamo allora a “Bodied”, film che parla di “rap battle” prodotto da Eminem.

Ed è stata quella la miccia che ha fatto tornare all’artista statunitense la voglia di rimettersi in gioco con il freestyle: una pratica da ragazzino che si avvicina al genere, più che da guru assoluto. Ma Eminem spiazza sempre e questa volta lo fa con un nuovo pezzo, “Kick – Off”, registrato al St. Andrew’s Hall di Detroit: luogo che fu cornice di alcune tra le prime “rap battle” di un allora giovanissimo Eminem. Ora le cose sono cambiate, certo. Eminem non è più giovanissimo e non ha certo bisogno di gareggiare (e vincere, of course) una “rap battle” per dimostrare qualcosa. Ma lo fa lo stesso.

“Kick off” sono 11 minuti pieni di freestyle, di come non si sentiva da tempo. All’inizio è una “rap battle” che parla di se stessa, e allora l’artista statunitense dà ai suoi ascoltatori dei consigli su come eliminare l’avversario, prevalendo su di lui. Poi è un profluvio di “dissing”. Buona parte del brano è centrato sull’attentato di Manchester del 2017, quando dei terroristi uccisero 22 persone – soprattutto ragazzini – al termine di un concerto di Ariana Grande. I dissing sono anche per lei. Ma non solo. Eminem si scaglia contro Justin Bieber (criticato per essere passato dall’essere uno “scolaretto cattolico” a uno spacciatore), Snoop Dogg, Reese Witherspoon, Lacie Peterson, Dr. Dre. Critica i finti rapper che in realtà cantato rime scritte da ghost writer. E critica chi critica Eminem. Insomma, il “politically correct” è proprio un’altra cosa, ma questo già lo sapevamo.

Riassumiamo: Eminem riscopre il rap nella sua essenza più pura (e più sporca): quella della battaglia di freestyle, ormai dimenticata da tutti i “grandi” del genere e relegata in qualche cantina. Lo fa a distanza di un anno dalla serata di premiazione per i Bet Hip Hop Awards, durante la quale fu proiettato un freestyle di Eminem, in cui il rapper si scagliava contro il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti