Perchè Sinéad O' Connor ora si fa chiamare Shuhada?

Sinéad O’Connor si è convertita all’Islam: la cantante lo ha annunciato su Twitter e sembra aver trovato la felicità

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Sinéad O’Connor, una delle voci più belle che ci siano al mondo, ha preso una decisione importante riguardo il suo credo religioso.

Lo ha annunciato su Twitter, ringraziando i fratelli e le sorelle musulmani: Sinéad O’Connor ha deciso di convertirsi all’Islam. Nel video caricato sul social network la cantante ha intonato l’adhan, ossia la chiamata alla preghiera. Il suo nome? Adesso è Shuhada. Già giovedì l’iman irlandese Shaykh Dr Umar al-Qadri aveva pubblicato un video dell’artista che parlava del suo passaggio alla fede islamica. Non è la prima volta questa che Sinéad O’Connor – che dall’anno scorso ha cambiato legalmente il suo nome in Magda Davitt – parla pubblicamente di questioni religiose. Già nel 1992 aveva fatto molto scalpore perché aveva strappato una foto del Papa al Saturday Night Live. Sette anni dopo è stata ordinata da una chiesa separatista a Lourdes. La Chiesa Cattolica però, che non permette alle donne di diventare sacerdotesse, non ha riconosciuto la cerimonia.

Sinéad O’Connor era scomparsa dalle scene musicali da qualche anno quando nel 2017 è tornata a far parlare di sé dopo aver caricato un video su Facebook. Nella clip la cantante si è mostrata molto provata e ha annunciato di avere problemi di salute mentale ormai da diverso tempo. Senza più un soldo, né amici, viveva in un hotel e l’unica persona che continuava a sentire era il suo psichiatra. «Sono una dei tanti, l’unica persona nella mia vita al momento è il mio psichiatra, che mi chiama la sua eroina, e questa è l’unica ragione per cui sono in vita, so che è patetico. Immediatamente le persone che pensi ti amino cominciano a trattarti come una m…., è come una caccia alle streghe. Ho camminato su questa terra da sola per due anni come una punizione per essere malata di mente, e diventando sempre più rabbiosa perché nessuno si prende cura di me».

A Sinéad O’Connor è stata diagnosticata nel 2011 la sindrome bipolare. La cantante, nel corso della sua vita, è passata da un eccesso all’altro e sicuramente queste cose non hanno aiutato il suo fragile equilibrio. Adesso sembra che stia meglio. Bisogna vedere ovviamente quanto durerà.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti