Soffri di emicrania? Diventa vegetariano: lo strano legame

Un 60enne americano, dopo anni di forte emicrania, è diventato vegetariano e i mal di testa sono scomparsi: ecco perché

6 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

L’emicrania è una vera e propria piaga sociale: solo in Italia sono 6 milioni le persone che combattono con il mal di testa, 1 miliardo – pari al 12% – su scala mondiale.

Farmaci, rimedi della nonna e la meditazione sono tra le cure più abbracciate affinché il fastidio – che talvolta diventa invalidante – diminuisca e diventi almeno sopportabile.

Si è registrato, però, uno strano caso clinico riportato da BMJ Case Reports: un uomo di 60 anni proveniente dagli Stati Uniti ha sofferto di fortissimi mal di testa per oltre un decennio. Talmente erano pesanti che faceva fatica ad andare a lavoro.

Dopo averle provate tutte l’uomo ha provato a cambiare regime alimentare iniziando ad introdurre una buona quantità di cibi integrali e di verdure, soprattutto a foglia verde scuro. Gli episodi sono scomparsi totalmente nel giro di qualche mese: le sue emicranie erano diventate più potenti e ravvicinate, la sua vita era invivibile.

“Prima di cambiare la mia dieta, soffrivo da sei a otto emicranie debilitanti al mese, ciascuna della durata di 72 ore. La maggior parte dei giorni, o avevo un’emicrania o mi stavo riprendendo da un’emicrania” ha dichiarato l’uomo, che poi è sceso più nel dettaglio sulla dieta adottata contro il mal di testa, che si è rivelata un toccasana anche per altre patologie.

La dieta si chiama LIFE, cioè Low Inflammatory Foods Everyday, ed è fatta di cibi che riducono naturalmente le infiammazioni del nostro organismo: “Entro un mese dall’inizio di una dieta a base vegetale ricca di nutrienti che includeva principalmente molte verdure a foglia verde scuro, frutta, fagioli, farina d’avena e un frullato verde quotidiano, sono riuscito a smettere entrambi i farmaci”.

Al bando proteine animali – in particolare carni rosse –, latticini e olii. Da 7 anni l’uomo non ha più emicranie, inoltre grazie a questa dieta ha migliorato l’asma e tolto il farmaco per il colesterolo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti