La sonda Cassini sta per entrare dentro gli anelli di Saturno

La sonda Cassini è giunta alla fine del suo viaggio e si prepara ad entrare negli anelli di Saturno

Fonte: Wikipedia

Manca ormai pochissimo e presto la sonda Cassini entrerà negli anelli di Saturno, terminando il suo viaggio. Il 30 novembre, con una serie di movimenti, la sonda arriverà negli anelli del pianeta, studiandone la composizione sino al prossimo settembre 2017, quando finalmente terminerà il suo viaggio, precipitando nuovamente sulla Terra.

La missione Cassini è iniziata nel 1997 e solo ora è riuscita a raggiungere Saturno guidata dalla Nasa, dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi). Nel 2004 la sonda ha raggiunto Saturno per studiare più da vicino il pianeta, le sue lune e i suoi famosi anelli. Fra le scoperte più importanti un mare di metano liquido e un oceano nascosto sotto i ghiacci.

Durante l’anno la Nasa ha lavorato per modificare l’orbita della sonda Cassini con lo scopo di aumentare l’inclinazione rispetto agli anelli di Saturno e all’equatore. Il 30 novembre, usando la spinta gravitazionale di Titano, la sonda entrerà in una nuova fase della sua missione. Fino al prossimo 22 aprile, graviterà sopra e sotto i poli di Saturno, entrando ogni 7 giorni fra gli anelli, per un totale di 20 volte.

“Abbiamo due strumenti che possono raccogliere campioni di molecole e di gas quando attraverseremo gli anelli, quindi in un certo senso li graffieremo, li sfioreremo” ha spiegato Linda Spilker, responsabile scientifica di Cassini. A marzo e aprile la sonda raggiungerà il bordo dell’anello F, posizionato all’esterno degli anelli più grandi. In questo periodo gli scienziati potranno esplorare le piccole lune che orbitano negli anelli, come Pandora, Atlante, Pan e Dafne, e scoprire qualcosa di più sulla loro struttura e composizione.

Per Enrico Flamini, coordinatore scientifico dell’Asi: “l’ultima fase della missione Cassini sarà talmente bella e affascinante dal punto di vista scientifico, da non essere confrontabile con il vantaggio che deriverebbe dal prolungare la missione”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti