Sono iniziate le riprese del primo film girato nello spazio

È in orbita la navetta russa su cui verrà realizzato il primo film girato fra le stelle.

9 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: ANSA

Russia – Stati Uniti 1 – 0. Niente match sportivi questa volta o altri scontri: la partita che ha consegnato alla Russia la medaglia d’oro è quella per il primo film girato nello spazio. Sarà, infatti, la pellicola ‘Challenge’ a essere il primo lungometraggio realizzato su una navicella spaziale. La Soyuz MS-19 è partita regolarmente qualche giorno fa per portare il cast sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Sarà, infatti, tra le stelle che saranno girate alcune scene di ‘Challenge’ per cui la navicella resterà in orbita per dodici giorni. La base di Baikonur, in Kazakistan, ha così festeggiato il decollo – avvenuto secondo programma – che ha visto salire a bordo l’astronauta Anton Shkaplerov (per lui la permanenza spaziale si protrarrà fino a marzo 2022) insieme all’attrice Yulia Peresild e al regista Klim Shipenko.

La storia prevede il racconto di un’emergenza durante un volo spaziale e quale miglior set della base internazionale? Per raggiungere la Stazione, la Soyuz ha compiuto due orbite sino all’aggancio al modulo liberato per ospitarla. In sede sono attualmente al lavoro astronauti di diverse nazionalità e team. Compiuta l’operazione, quindi, l’equipaggio potrà dedicarsi alle riprese e la lavorazione del film entrerà nel vivo.

Ovviamente, come si può immaginare, l’entusiasmo al decollo in Kazakistan è stato palpabile insieme a una buona dose di orgoglio russo. Il progetto cinematografico in corso, infatti, batte sul tempo gli Stati Uniti a oltre cinquant’anni dall’allunaggio. Secondo più di una voce la superstar Tom Cruise starebbe considerando di girare un nuovo capitolo di ‘Mission Impossibile’ proprio nello spazio.

Ad oggi, però, non ci sono conferme ufficiali né la NASA ha mai comunicato di avere nel cassetto programmi in tale direzione. Così, nel frattempo, la Russia vola.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti