Sottomarina, dal cielo piomba uno strano oggetto sull’auto

Domanico Vianello era nella sua Citroen Picasso, quando sul cofano è piombato uno strano oggetto proveniente dal cielo

Fonte: Twitter

Momenti di paura a Sottomarina, piccola frazione di Chiasso, dove dal cielo è piombato un oggetto non identificato che è andato a schiantarsi su un’auto. Il fatto è accaduto qualche giorno fa nella zona che costeggia il Lusenzo, dove una Citroen Picasso è stata colpita da uno strano oggetto arrivato dal cielo e forse persino dallo spazio. Protagonista della strana storia Domenico Vianello, autista di ambulanze a Venezia e Pellestrina che stava tornando a casa, quando ha sentito un forte rumore sul cofano dell’auto. Vianello si è immediatamente fermato per capire cosa fosse successo e, quando ha guardato la macchina, è rimasto a bocca aperta. “Sono sceso e non credevo ai miei occhi – ha raccontato – Sul cofano c’era un piccolo buco e per terra ho trovato un pezzo di plastica e acciaio di 20 cm che puzzava di bruciato”.

Non è ancora chiaro cosa fosse lo strano oggetto. Proprio per questo sono state informate prima le forze dell’ordine, poi l’Enac (Ente nazionale aviazione civile) e fra qualche giorno gli ispettori dovrebbero arrivare nella piccola frazione per analizzare l’oggetto non identificato.

Il pezzo, che sarebbe formato da acciaio e plastica, non ha danneggiato particolarmente l’auto, ma le cose sarebbero potute andare diversamente se avesse colpito nella sua traiettoria una persona. “Se è davvero piovuto dal cielo come penso – ha spiegato Vianello – a quella velocità avrebbe potuto uccidere qualcuno”. Per ora le ipotesi sono principalmente due: un petardo artigianale realizzato da qualche ragazzo per Capodanno ed esploso, schizzando i pezzi per strada, oppure un pezzo di un aereo civile, caduto mentre il velivolo transitava sopra Sottomarina. Gli esperti hanno escluso l’ipotesi che possa essere arrivato dallo spazio. La plastica infatti, nel caso di spazzatura spaziale, si sarebbe disintegrata passando attraverso l’atmosfera. Nelle prossime ore comunque gli ispettori dell’Enac potrebbero svelare il mistero e rivelare cosa sia l’oggetto misterioso. Nel frattempo tutte le teorie sono aperte.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti