0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Star Wars è la password più usata del 2017

La password più usata nel 2017? Non poteva che essere "Star Wars", soprattutto dopo il successo dei nuovi film della saga

Qual è la password più usata nel 2017? Ovviamente Star Wars! L’uscita nelle sale cinematografiche del nuovo capitolo di Guerre Stellari ha scatenato la fantasia degli internauti, che si sono ispirati alla celebre saga per realizzare la loro password…forse un po’ troppo! Star Wars infatti risulta essere la parola più utilizzata per creare chiavi d’accesso sul web.

Un atteggiamento che nel 2017 ha facilitato parecchio il lavoro dei cybercriminali e dei ladri di identità, che non hanno impiegato molto a violare i profili di tante persone. Come ogni anno la società SplashData ha deciso di stilare la classifica delle password più utilizzate in Europa e Stati Uniti, prendendone in esame oltre cinque milioni. “Starwars” risulta essere una delle più utilizzate, ma non è tutto. Sembra infatti che ai primi posti della classifica ci siano le password più semplici in assoluto: 123456 e password.

A quanto pare quando si tratta di proteggere il proprio conto bancario, dei documenti importanti oppure le mail, gli internauti non hanno molta fantasia. Così fra le password più usate troviamo soprattutto i numeri come “12345678”, “12345” oppure “123456789”. “Gli hacker conoscono i vostri trucchi – ha spiegato il Ceo di SplashData, Morgan Slain -. La semplice modifica di una password facile da indovinare non la rende sicura”.

Ma non è finita qui: oltre a Star Wars, molte persone utilizzano anche termini sportivi e legati alla vita comune. Per lo sport la parola più usata è “football”, troviamo poi “Lakers” e “Michael Jordan”. Per quanto riguarda i mezzi di trasporto gli internauti prediligono “Harley”, “Ferrari” e “Mercedes”. Il nome di battesimo più digitato è invece Robert. Si tratta ovviamente di scelte che non sono affatto sicure e che non ci proteggono dai criminali sul web: “Gli hacker usano termini comuni come quelli dello sport per entrare negli account – ha rivelato Splain -: sanno che la gente vi fa spesso ricorso perché sono parole facili da ricordare”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti