StarWars - Rogue One: Come nacque il nome del pianeta Scarif

Gareth Edwards racconta in un'intervista il simpatico episodio che ha dato il nome al pianeta Scarif

Fonte: Instagram

Le curiosità su film e serie tv sono una delle cose che più contribuisce a coltivare il successo del prodotto creando miti, voci dal set mai confermate e presunte storie divertenti o accattivanti. Va da sé che anche ‘Star Wars‘, probabilmente l’epopea holliwoodiana per definizione, riesce ad attrarre l’interesse dei suoi fans anche grazie a una serie aneddoti sulle riprese.

Nell’ultimo capitolo della saga, ‘Rogue One: A Star Wars Story‘, parte degli eventi avvengono su Scarif: il pianeta tropicale appartenente alla galassia di Ambron. Il suo nome, che ricorda la parola inglese ‘scary‘, spaventoso, è stato il risultato fortunoso di un misunderstading fra la troupe e il regista.

Scarif, scary, Gareth. Le origini del nome

Il pianeta Scarif è il luogo in cui venne costruita la prima Morte Nera: celebre tecnologia per la distruzione di massa che compare già nella pellicola del 1977. Inoltre, Scarif è un’area militare strategica e di interesse  militare per l’Impero. Insomma, uno dei pianeti che più ricorda i paradisi naturali delle isole caraibiche è in realtà un centro militare fra più imponenti e spaventosi.

Non sembra, dunque, un caso che il suo nome ricordi proprio l’aggettivo ‘scary’. Il gioco di parole sarebbe azzeccatissimo se non fosse del tutto casuale. Infatti, l’origine del nome deriva da un fortunato episodio. Il regista Gareth Edwards, durante il South by Southwest (SXSW), ha raccontato che Scarif deriva da un’errata comprensione del suo nome da parte di un membro della troupe.

L’episodio e il cameo di Edwards

Il regista si sarebbe rivolto ai suoi collaboratori presentandosi e pronunciando la frase ‘I am Gareth‘. Un addetto al set avrebbe capito male il nome e preparando la tazza per il caffè l’avrebbe indicata come la tazza di ‘Scarif’. Da quest’episodio abbastanza simpatico e probabilmente veritiero sarebbe stato scelto il nome del pianeta.

Le curiosità, si è accennato, fomentano il mito e aiutano a vendere il prodotto. In un’intervista con l’Hollywood Reporter, Edwards ha dichiarato che lui stesso ha avuto un cameo in ‘Rogue One‘. Il direttore non ha dato ulteriori informazioni, ma a quanto pare il suo personaggio sarebbe stato fondamentale in qualità di salvatore della ribellione.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti