Stella di Natale, perchè si regala proprio a Natale?

Originaria del Messico, la stella di Natale ha una storia molto antica che si perde fra realtà e leggenda

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

La stella di Natale è una pianta tipica delle feste, tanto da esserne diventata quasi un simbolo: da fine novembre si inizia a trovare un po’ ovunque e rallegra le nostre case con il rosso acceso delle sue bellissime foglie.

Ma perchè questa pianta, di origine messicana e alta in natura quasi 4 metri, è finita per diventare un simbolo del Natale?

A quanto pare c’è di mezzo una leggenda, la storia di una bambina molto povera che, secoli fa, voleva dimostare a Gesù il proprio amore ma non aveva i mezzi per farlo. Era la notte di Natale, la bambina era in chiesa e sentì una voce che le suggeriva di uscire a raccogliere un fascio di sterpi e di depositarlo sull’altare: appena posati, gli sterpi si trasformarono in tante stelline rosse, le stelle di Natale appunto.

Come è arrivata la stella di Natale dalle nostre parti? Con il suo fascino, la stella di Natale selvatica colpì l’ambasciatore americano in Messico Joel Roberts Poinsett all’incirca nel 1828. Il diplomatico, che era anche appassionato di botanica, la portò con sè e la commercializzò negli Stati Uniti, dandogli anche il nome, “poinsettia”.

In Europa la stella di Natale arrivò nel 1804, grazie al naturalista Alexander von Humboldt: fu grazie poi all’emigrante tedesco Paul Ecke che, all’inizio del ventesimo secolo, si iniziò ad associare la Poinsettia alle feste natalizie. Ecke infatti, affascinato dalla bellezza della pianta, iniziò a venderle a Los Angeles su Sunset Boulevard e Hollywood Boulevard in rami recisi per abbellire le case e i negozi in occasione del Natale: la sua idea fu decisamente vincente!

La stella di Natale è nota in tutto il mondo, ma è proprio con la Germania che ha sempre avuto un legame speciale: fu grazie agli studi dei botanici tedeschi, infatti, che dal 1950 in poi la Poinsettia ha iniziato a sopravvivere anche in ambienti riscaldati e ad abbellire le nostre case in inverno.

 

 

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti