Stella NBA sporca la Grande Muraglia cinese, fan infuriati

Bobby Brown lascia la propria firma su una delle sette meraviglie al mondo. Massacrato sui social.

Fonte: Getty Images

Questa volta Bobby Brown l'ha combinata grossa. Neo giocatore degli Houston Rockets, visto, in Italia, anche con la casacca della Mens Sana Siena, la 32enne stella NBA ha mandato su tutte le furie una quantità notevole di cinesi e non solo.

Bobby ha pensato bene di postare una foto sul proprio profilo social in cui si nota la sua firma sulla storica Grande Muraglia cinese (2.221 anni di vita) con la seguente scritta: "Ci siamo divertiti un sacco oggi alla Grande Muraglia cinese".

Il messaggio postato ha immediatamente scatenato l'ira di tantissimi cinesi, decisamente contrariati dalla decisione del cestista di "deturpare" una delle meraviglie del mondo. Tantissime le critiche piovute addosso a Bobby Brown: "Se veramente ami questo Paese, dovresti averne cura" o, ancora "Questo è un patrimonio dell'umanità, non una toilette", alcuni dei messaggi spediti all'indirizzo del cestista dei Rockets.

Resosi conto del disastro combinato, Bobby ha immediatamente eliminato il messaggio. Di seguito una lettera di scuse: "Ci stavamo divertendo sulla Muraglia Cinese con la squadra. Non ci ero mai stato, e ho scritto il mio nome col gesso su un tratto di muro. Ho visto che c’erano già altre scritte, e non pensavo di rovinarla così facendo. Ma ho commesso un errore. Avrei potuto cancellarlo direttamente passandoci sopra la mano. Sicuramente non succederà più. Ho giocato in Cina per tre anni, e ho grandissimo rispetto per le loro tradizioni e il loro modo di vivere. I fans qui in Cina sono stati fantastici, e voglio solo chiedere sinceramente scusa per quello che ho fatto".

Avendo giocato, per tre lunghe stagioni, nel campionato di basket cinese (nella squadra dei Shenzhen Leopards), Bobby Brown pare aver dimenticato la marcata riverenza che il popolo cinese ha, da sempre, per la propria storia.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti