Stella WWE sospesa per 60 giorni, la reazione è durissima

Paige fermata per aver saltato un test antidroga: "Nessuna prescrizione o note da dottori, grazie".

Fonte: Getty Images

Nel mondo WWE, Saraya-Jade Bevis è decisamente nota, una vera e propria stella. Sul ring si presenta come Paige ed è decisamente aggressiva e piuttosto spettacolare. Britannica di origine, dal suo debutto in WWE (2012) si è sempre distinta per essere l'anti Diva per eccellenza. Due volte capace di conquistare il titolo di WWE Divas Championship, massimo riconoscimento per la categoria femminile, è stata appena sospesa dalla stessa WWE per 60 giorni.

Motivo? Ha saltato un test anti droga e, di conseguenza, non ha rispettato la "wellness policy" della stessa federazione. Pena: la sospensione dall'attività. La stessa Paige, attraverso i propri social network, ha voluto rispondere, anche in maniera seccata, alla decisione presa dalla federazione per cui combatte: "Le regole vengono applicate a seconda del vostro umore. Per piacere, nessuna prescrizione o nota di dottore. Non lo accetterei", lo sfogo della stessa wrestler britannica.

Già sospesa lo scorso agosto, Paige è tornata sull'accaduto: "Sia chiaro che non sono stata sospesa per aver fallito il test anti droga. L'ho fatto e l'ho passato", ha chiarito la 24enne atleta. In suo soccorso è giunto anche il padre: "Ancora una volta mia figlia viene fermata senza che abbia fallito il test anti droga. Ha avuto un brutto infortunio al collo, sta prendendo dei medicinali che pare non piacciano alla federazione che la rivorrebbe già sul ring. Dire che sono incazzato per questa situazione è un eufemismo", ha chiuso il padre della stella WWE.

Si parla, ora di una possibile rottura tra Paige e la WWE. Già nel 2015 ha rischiato il licenziamento: voleva farsi un vistoso tatuaggio sul petto ma il no secco della WWE l'ha bloccata. Si dice che sia anche una grandissima fan dei film di Bud Spencer e Terence Hill.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti