Strage in moschea in Canada, arrestato un franco-canadese

Il marocchino invece è un testimone

Fonte: Copyright (c) APCOM.

New York, 30 gen. (askanews) – C’è per il momento soltanto un arrestato per la strage perpetrata domenica sera nell’Islamic Cultural Center of Quebec, la moschea di Quebec City, Canada, in cui sono state uccise sei persone e otto sono ferite. Lo fa sapere la polizia, chiarendo come l’altro è stato interrogato come testimone dell’attacco terroristico. Il principale e unico indagato è il franco-canadese Alexandre Bissonnette, mentre il canadese di origini marocchine, Mohamed Khadir, è trattenuto dalle autorità come testimone.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti