1, 0, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Sudorazione eccessiva? Meglio non mangiare patatine fritte

La sudorazione eccessiva è un problema molto comune che può essere risolto anche grazie all’alimentazione: ecco i cibi da evitare

17 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il sudore è frutto di una naturale funzione fisiologica che il nostro organismo mette in atto per regolare la temperatura corporea in funzione di quella esterna. Non tutti però sudiamo allo stesso modo e può capitare che in alcuni soggetti, o in determinate situazioni, la sudorazione possa risultare eccessiva. Risultato? Chiazze umide sui vestiti e goccioline di sudore ovunque che generano disagi e imbarazzo.

Non tutti sanno, però, che esistono diversi modi per controllare la sudorazione e uno di questi passa anche attraverso l’alimentazione. Ciò che mangiamo, infatti, influisce sulla secrezione di questo liquido incolore che il nostro corpo secerne quando fa particolarmente caldo.

Secondo Tara L. Kaufmann, dermatologa presso lo Stony Brook University Hospital, alcuni alimenti contribuiscono ad aumentare la quantità di sudore. A “Insider” , l’esperta ha spiegato  quali sono questi cibi di cui sarebbe meglio ridurre il consumo per risolvere il problema della sudorazione eccessiva.

Alimenti molto salati, come le patatine fritte, ad esempio, sono tra i primi a dover essere banditi dalla nostra tavola. La spiegazione è molto semplice: l’assunzione di tali cibi indurrebbe l’organismo a produrre sudore per metabolizzare il sale in eccesso. Almeno durante il periodo estivo, dunque, sarebbe opportuno limitare il consumo di patatine fritte (ecco chi le ha inventate) e altri alimenti che contengono molto sale, così da ridurre il processo di sudorazione.

Lo stesso avviene per tutti quei prodotti alimentari particolarmente grassi e trasformati, come le salsicce e alcuni insaccati. Questi, infatti, richiedono uno sforzo maggiore per essere assimilati dall’organismo, aumentando la temperatura corporea.

Se avete problemi di sudorazione eccessiva, stop anche ai cibi piccanti. Il peperoncino contenuto in questi alimenti, infatti, potrebbe provocare un aumento della frequenza cardiaca, la quale a sua volta fa innalzare la temperatura del corpo. Largo, invece, a frutta e verdura: contengono molta acqua e aiutano a rinfrescarci.

I cambiamenti nella dieta possono contribuire a una migliore regolazione della temperatura corporea e a ridurre la sudorazione” assicura Kaufmann.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti