Che suono fa un'alba su Marte

Un team di scienziati ha realizzato una composizione musicale dell'alba marziana e il risultato è sorprendente

Qual è il rumore di un’alba su Marte? Possiamo affermare che è una musica rilassante e molto suggestiva. Infatti ha provato (con successo) a rispondere a questa domanda un team di scienziati e il risultato è qualcosa di unico ed estremamente riposante.

A realizzare il prezioso contenuto sonoro sono stati Domenico Vicinanza ricercatore presso l’Anglia Ruskin University e Geant e Genevieve Williams della University of Exeter, che sono riusciti a creare note musicali estrapolandole da dati scientifici.

Grazie alla “sonificazione” sono riusciti a elaborare una musica da quella che di fatto è la 5millesima alba marziana fotografata dal rover Opportunity. Proprio lo stesso rover di cui non si hanno notizie da mesi, dopo che si era perso in una terribile tempesta marziana. Oppy, come ormai viene chiamato dallo staff della missione ma anche dagli amanti dell’astronomia, non ha ancora dato segni di essersi risvegliato ai tecnici della Nasa che stanno attendendo di avere sue notizie. Tra l’altro  la missione di questo robot della Nasa è una delle più lunghe, ha infatti raggiunto la superficie del pianeta Rosso a gennaio del 2004 e il 19 maggio del 2010 ha superato il record di longevità.

L’immagine che ha scattato Opportunity è stata scansionata da sinistra verso destra, andando a vedere ogni pixel che la compone e poi guardando con attenzione luminosità e colore e rielaborandole con il terreno. Il team a questo punto, grazie ad algoritmi realizzati appositamente, è riuscito far corrispondere a ogni elemento delle note.
Il risultato? Una melodia che fa venire voglia di a chiudere gli occhi e immaginarsi un’alba straordinaria e unica: quella sul Pianeta Rosso.

La composizione dura circa due minuti ed è molto emozionante, il titolo che le è stato dato è “Mars Soundscape” e la presentazione ufficiale è avvenuta nel corso della Supercomputing Sc18 Conference di Dallas.

E nell’attesa che l’uomo riesca a recarsi per la prima volta su questo pianeta così ricco di misteri, dove si pensa anche un giorno di poter costruire delle vere e proprie case, non possiamo fare altro che immaginarci l’alba marziana: uno spettacolo della natura sicuramente differente rispetto a quelli a cui la Terra ci abitua ogni giorno.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti