Tanti auguri Piero Angela: oggi compie 88 anni

Piero Angela compie oggi 88 anni e festeggia una vita al servizio della divulgazione scientifica e della conoscienza

Fonte: Twitter

Classe 1928, Piero Angela compie oggi 88 anni. Il divulgatore scientifico più famoso della tv festeggia il suo compleanno dopo aver ricevuto di recente la sua ottava laurea ad honoris causa in Scienze dei Materiali. Non ha mai terminato il suo percorso di studi all’Università, eppure Piero Angela ha dedicato una vita alla scienza e alla ricerca, ricevendo numerosi riconoscimenti non solo in Italia, ma anche all’estero.  A renderlo celebre la trasmissione “Quark”, divenuta ormai un cult. “Quark è un po’ curioso e lo abbiamo preso a prestito dalla fisica – ha svelato qualche tempo fa, spiegando di aver scelto lui il titolo dello show – dove molti studi sono in corso su certe ipotetiche particelle subnucleari chiamate appunto quark, che sarebbero i più piccoli mattoni della materia finora conosciuti. È quindi un po’ un andare dentro le cose”.

A 88 anni appena compiuti, Piero Angela sente che la strada davanti a lui è ancora lunga e soprattutto è convinto che la sua missione, divulgare, non terminerà qui. “Ho sempre cercato, nelle mie trasmissioni, di inserire elementi di incontro col pubblico – ha spiegato, parlando anche del successo del suo modo tutto nuovo di spiegare la scienza e la storia – dal linguaggio alle trovate, dagli esempi alle battute, rifiutando quella finta serietà tanto cara all’ufficialità italiana in ogni campo. Io penso che la serietà debba essere nei contenuti, non nella forma”.

Non ha mai avuto paura di dire quello che pensava, Piero Angela, e spesso ha preso anche posizioni controverse. “Si reagisce quando c’è una crisi improvvisa – ha dichiarato in una delle sue recenti interviste -. Il problema è quando la crisi arriva per assuefazione. Poco alla volta ci siamo assuefatti al degrado e alla crisi”. Nel 2000 invece era finito sotto processo a causa di alcune affermazioni sulla medicina omeopatica. Durante una delle sue trasmissioni infatti Piero Angela aveva affermato che gli omeopatici non avevano fondamento scientifico. In seguito venne assolto quando venne riconosciuta dal giudice la non scientificità dell’omeopatia.

Nel frattempo il suo lavoro, compiuti 88 anni, non si ferma: “Forse proprio perché l’Italia è un Paese in cui la scienza è poco apprezzata – ha raccontato Piero Angela – le persone davvero interessate sono anche più motivate, hanno più voglia di saperne”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti