Terremoto, Gentiloni: le risorse per la ricostruzione ci sono

Il premier rivendica la linea del precedente governo Renzi

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 25 gen. (askanews) – Il presidente del Consiglio, Palo Gentiloni, dice che le risorse per la ricostruzione delle zone colpite dal terremoto ci sono. “Le risorse ci sono: 4 miliardi nella legge di bilancio e altri ci saranno come ho anticipato personalmente al presidente della commissione europea Jean Claude Juncker”, ha puntualizzato nell’informativa al Senato su terremoto e maltempo.

“La prossima settimana vareremo un decreto” ha proseguito Gentiloni.” Nessuno immagini che sarà un ritorno all’indietro. Sarà un passo avanti molto mirato nei suoi obiettivi: cioè a prevenire su alcuni punti, su alcuni gangli decisivi, l’accumulo di ritardi che finora non ci sono stati ma che potrebbero verificarsi. Le risorse ci sono”.

“Rivendico le decisioni prese dal governo presieduto da Matteo Renzi a partire dalla prima crisi, quella di fine agosto – ha sottolineato -. E penso che bisogna muoversi in continuità con quelle scelte. Abbiamo fatto le scelte giuste e necessarie”.

Gentiloni ha terminato la sua relazione a Palazzo Madama citando “un grande abruzzese”, Ignazio Silone, che “ammoniva con parole amarissime sulle conseguenze del terremoto che era fenomeno abituale nelle sue terre: passata la paura la disgrazia si trasforma in occasione per l’ingiustizia”. “E’ nelle nostre mani evitare che, passata la disgrazia, questa si trasformi in ulteriore ingiustizia – ha concluso -. Lo abbiamo fatto in tanti luoghi del nostro Paese, lo faremo anche in queste regioni del centro Italia”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti