Che ci fa un Tirannosauro a Milano?

Alla Stazione Centrale di Milano c'è un tirannosauro lungo 12 metri, alto 5 e largo 2 che si chiama Stan: ecco svelato il motivo

Vostro figlio, come George di “Peppa Pig“, non fa un passo senza il suo dinosauro di peluche? Portatelo alla Stazione Centrale di Milano!

Lì troverete Stan, il tirannosauro più grande del mondo ritrovato circa 30 anni fa in South Dakota, negli Stati Uniti d’America. Ma cosa ci fa lo scheletro di un animale preistorico lungo 12 metri, alto 5 e largo 2 alla Stazione Centrale di Milano?

La decisione di installare lì uno degli esemplari di dinosauro più importanti mai scoperti (non solo per le dimensioni, ma anche per la completezza del cranio) è legata all’arrivo nelle sale cinematografiche di un film.

Appassionati di “Jurassic Park“, calma: la saga che prese il via nel lontano 1993 col primo film diretto da Steven Spielberg (cui seguirono i quattro sequel “Il mondo perduto – Jurassic Park”, “Jurassic Park III”, “Jurassic World” e “Jurassic World – Il regno distrutto”) stavolta non c’entra.

Ad arrivare al cinema il 10 dicembre (ci rimarrà fino al 12 dello stesse mese) sarà “Dinosaurs“, il nuovo science-movie prodotto da Magnitudo Film in collaborazione con il Black Hills Institute of Geological Research.

Francesco Invernizzi, amministratore delegato della casa cinematografica, ha spiegato: «Abbiamo avuto l’opportunità di portare Stan qua con noi alla Stazione Centrale di Milano perché è uno dei protagonisti del film che abbiamo realizzato con il Black Hills Institute che, nella persona di Peter Larson, è colui che l’ha scoperto e restaurato».

«Il T-Rex è uno dei protagonisti del viaggio che abbiamo fatto lungo le praterie del Wyoming, del South Dakota e del Colorado, ma anche nel nostro Paese. La straordinaria notizia è che anche in Italia si trovano i dinosauri. Anzi, si trovano ovunque. Hanno abitato il nostro Pianeta per 165 milioni di anni e si sono evoluti in molti modi diversi».

«Abbiamo scoperto come si trovano le ossa dei dinosauri. Non come in Jurassic Park, con un’esplosione da cui poi si trova l’esemplare intero. In realtà si trovano in frammenti. Abbiamo raccontato la passione degli uomini che per anni, attraverso studi geologici e poi paleontologici, ricercano i siti in cui scavare».

«Ritrovare un esemplare di queste dimensioni e di queste fattezze è frutto di grande impegno, sacrificio e sapienza».

 

Che ci fa un Tirannosauro a Milano?
Che ci fa un Tirannosauro a Milano?

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti