Tobias Ellwood: chi è il deputato eroe nell'attentato di Londra

Tobias Ellwood è l'eroe degli attentati di Westminster a Londra: ecco la storia del parlamentare

Fonte: Twitter

Tobias Ellwood è l’eroe dell’attentato di Westminster a Londra. Parlamentare dei tory e Viceministro degli Esteri, è stato fra i primi a soccorrere Keith Palmer, il poliziotto accoltellato. Quando gli agenti di polizia invitavano tutti ad allontanarsi e la gente scappava, Ellwood è corso verso il poliziotto e ha tentato in tutti i modi di salvarlo con la respirazione bocca a bocca e il massaggio cardiaco.

Nelle foto diffuse subito dopo l’attentato la figura di Tobias Ellwood spicca fra quelle dei soccorritori. Il volto sporco di sangue, le mani fra i capelli e quell’ostinazione che l’ha spinto sino all’ultimo a tentare di salvare la vita di Palmer, purtroppo senza riuscirci.

“Ho provato a fermare il sangue e a praticare la respirazione bocca per guadagnare tempo in attesa dell’arrivo dei medici – ha raccontato Ellwood -. Ma l’agente aveva perso troppo sangue. Aveva ferite multiple sotto il braccio e nella schiena”.

Quando gli agenti di Westminster hanno chiesto alle persone di evacuare l’area perché c’era stato un attentato, Ellwood, è stato uno dei pochi che non è fuggito, ma è rimasto per dare il suo aiuto. Nel 2005 al Parlamento e sempre contrario alla Brexit, l’uomo ha ricevuto i complimenti di tutte le forze politiche. “È un eroe di prima grandezza” ha detto Ben Howlett che si trovava con lui al momento dell’attacco. “In casi di emergenza sa sempre cosa fare, grazie al suo addestramento” ha spiegato Nicky Morgan, che ha lavorato con lui durante alcune missioni all’estero.

D’altronde Ellwood, 51enne originario di New York, per anni è stato nell’esercito. L’uomo ha lavorato come capitano del reggimento Royal Green Jackets, i famosi berretti verdi inglesi. Ellwood è sposato da anni con l’avvocatessa Hannah Ryan e ha due figli. Suo fratello John è stato una delle vittime dell’attentato realizzato da al Qaeda del il 12 ottobre 2002 alla discoteca di Bali nella zona di Kuta, in cui morirono più di 200 persone fra cui 27 britannici. L’uomo era un insegnante e il parlamentare ha fatto di tutto per riavere il suo corpo.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti