Vuoi la tomba accanto a Stravinsky? Costa 350 mila euro

Sognate di riposare in eterno accanto ad un grande artista come Igor Stravinsky? Allora dovrete sborsare ben 350 mila euro per una tomba

Vuoi la tomba accanto a Igor Stravinsky? Allora preparati a sborsare la bellezza di 350 mila euro. Anche il luogo in cui si sceglie di “riposare in eterno” ha un prezzo e se i tuoi “vicini” sono personaggi illustri, allora il valore della tomba sale, raggiungendo cifre decisamente folli.

Accade a Venezia, per la precisione nel cimitero di San Michele Isola, uno dei più suggestivi al mondo. Qui Dominique Vacher, potente direttore della casa farmaceutica Laboratoires Genevrier Sas, ha acquistato la Cappella Salviati spendendo ben 350 mila euro, con la certezza che riposerà in eterno accanto a Ezra Pound e Igor Stravinsky.

Tutto grazie al Comune, che ha deciso di mettere all’asta alcune cappelle e tombe, con cifre che arrivano anche ai 10 mila euro al metro quadro.

“Venezia è raccontata come la città dove la felicità è eterna – ha spiegato al Giornale, il ricco imprenditore francese -. Con mia moglie Anne Emmanuelle siamo stati rapiti dal fascino dell’architettura, dell’arte e dalla gentilezza dei veneziani. Venezia è diventata il nostro luogo di vita e quel punto di riferimento che ora desideriamo mantenere per l’eternità riposando l’uno accanto all’altra nella grande serenità di San Marco”.

Proprio per questo Vacher ha deciso che il luogo del suo ultimo riposo sarà proprio Venezia, acquistando una tomba di lusso, costata quando un appartamento in centro. La Cappella Salviati d’altronde ha un grande prestigio e venne realizzata per ospitare un casato nobile.

Nel 1914 venne acquistata da Silvio Salviati per 9 mila lire, poco dopo però venne abbandonata. L’asta di partenza era di 315.453 euro, ma il magnate francese, per essere sicuro di assicurarsi la tomba, ha rilanciato di 35 mila euro.  L’introito ottenuto dal Comune sarà utilizzato per sistemare alcune aree del Cimitero di San Michele che sono in stato di abbandono.

La dimora eterna acquistata da Vacher accanto a Igor Stravinsky non è l’unica finita all’asta. Il Consiglio Comunale di Venezia ha deciso di offrire al migliore offerente anche le Cappelle Azzano e Testolini-Quadri, che si trovano a poca distanza e costano meno di 300 mila euro. Più costose le Cappelle Olivieri e Venier che vengono circa 336mila e 288mila euro.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti