Topolino compie 90 anni e prova a entrare nel Guinness

Tanti auguri topolino! Il celebre personaggio che ha dato vita alla magia di Walt Disney compie 90 anni e tenta l’entrata nel Guinness

Topolino, il celebre personaggio portato alla vita da Walt Disney, compie 90 anni. E punta al Guinness dei Primati.

Sono passati 90 anni da quando Topolino è comparso al mondo. Il celebre topo, uscito dalla magica matita di Walt Disney, sta celebrando il suo compleanno al Lucca Comics and Games, la celebre fiera del fumetto che si tiene ogni anno all’interno delle mura della città toscana. Dato che non è da tutti arrivare in gran forma a 90 anni come Topolino, un artista ha deciso di omaggiarlo provando a farlo entrare nel Guinness dei Primati. Come? Realizzando una striscia lunga 300 metri avente per protagonista proprio Topolino. Lo scopo è raccontare una storia inedita e, allo stesso tempo, realizzare la tavola più lunga del mondo. L’impresa sarà tentata dall’artista Claudio Sciarrone l’1, il 2 e il 3 novembre. Non solo in Italia, ma in tutto il mondo la The Walt Disney Company ha organizzato eventi per i 90 anni di Topolino che, a quanto pare, sta festeggiando proprio alla grande.

«Spero solo che non ci dimenticheremo mai una cosa – tutto è cominciato con un topo». Questa è una delle frasi simbolo di Walt Disney, pronunciata nel 1954. Topolino è nato molti anni prima, il 16 gennaio 1928 e ha fatto il suo debutto in un cortometraggio il 18 novembre di quello stesso anno. La genesi del personaggio è davvero bizzarra ed è stata raccontata da Walt Disney stesso in una vecchia intervista. Topolino, infatti, nasce dall’amicizia tra il disegnatore e un piccolo roditore che era solito disturbarlo durante il suo lavoro notturno. «Erano soliti (i topi, N.d.R.) lottare per le briciole nel mio cestino dei rifiuti, quando lavoravo da solo fino a tarda notte. Li presi e li tenni in gabbiette sulla mia scrivania. Mi affezionai particolarmente a un topo domestico marrone. Era un piccoletto timido. Toccandolo sul naso con la matita, lo addestrai a correre all’interno di un cerchio nero che avevo tracciato sul mio tavolo. Quando me ne andai da Kansas City per tentare la fortuna a Hollywood, mi dispiacque lasciarlo. Così lo portai in un cortile, facendo attenzione che fosse un bel quartiere, e il piccoletto domato corse verso la libertà». Tanti auguri topolino!

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti