Torino, 'mamma' anatra e i suoi cuccioli 'scortati' dai Vigili

Aveva deposto le uova in mezzo alla città: l'anatra e i suoi nove cuccioli vengono scortati dai Vigili al Parco per il primo bagno nel Po.

13 Maggio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123RF

Nel corso della Fase 2, per gli animali riappropriarsi dei propri spazi – come ormai si usa dire – può essere pericoloso. Per fortuna, tuttavia, l’avventura di una piccola banda di anatroccoli a Torino si è conclusa nel migliore dei modi. Nei giorni precedenti all’inizio della seconda fase della pandemia, come previsto da decreto, un’anatra aveva infatti deposto le uova proprio in mezzo alle case della città, colpita probabilmente dal silenzio e dall’assenza di automobili. Ha covato su un balcone – come si legge su La Stampa – e, dopo un po’, sono nati nove bellissimi anatroccoli.

Il 12 maggio, però, l’accorta mamma dei neonati – probabilmente spaventata dal ritorno del caos cittadino – ha pensato bene di spostarsi in un luogo meno affollato e di abbandonare il nido. Il problema è che si è ritrovata in strada in compagnia di tre dei suoi anatroccoli. La Polizia Municipale – e nello specifico gli agenti dell’VIII Sezione San Calvario-Cavoretto-Borgo Po – è subito intervenuta aiutata anche da alcuni cittadini della zona.

Insieme, la comunità ha prima recuperato gli anatroccoli rimasti fermi sul balcone e ha poi aiutato la famiglia ad attraversare la strada e a raggiungere il Parco del Valentino. La missione speciale si è dunque conclusa con successo, con gli anatroccoli liberi di immergersi finalmente nel fiume Po e di fare il loro primo ‘bagno’.

Insomma, anche l’impegno di tanti ‘esseri umani’ ha permesso a una famiglia di anatre di tornare nel loro habitat naturale senza danni e senza gravi conseguenze. Ora che gli uomini ‘si sono ripresi i loro spazi’, gli animali necessitano infatti di tornare in luoghi meno affollati e meno pericolosi. L’immagine delle anatre salvate dalla Polizia Municipale sta, ad ogni modo, facendo il giro del web: vedere un intero quartiere che si mobilita per permettere l’attraversamento pedonale di dieci anatre non è del resto cosa che si osserva quotidianamente.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti