Torna Buffy l'ammazzavampiri, ma solo per i 20 anni

La serie tv cult tra gli adolescenti dei tardi Anni Novanta viene celebrata con un servizio fotografico che riunisce il cast

Fonte: Getty Images

L’occasione era ghiotta, considerando quanto si sia alimentato il culto di una serie di grande impatto sulla generazione che 20 anni si affacciava appena all’adolescenza e il plauso della critica, non solo americana. Buffy l’ammazzavampiri non tornerà con i suoi conflitti interiori, le metafore, i dialoghi serrati e spin-off a seguire. Ma possiamo accontentarci di un celebrativo reunion del cast, quasi al completo, per un servizio fotografico (scatti cimiteriali di grande atmosfera), promossa da Entertainment Weekly per celebrare la messa in onda del primo episodio nel 1997 della serie trasmessa fino al 2003.

Sarah Michelle Gellar, David Boreanaz, Alyson Hannigan, David Boreanaz, ma anche Joss Whedon, creatore dello show, hanno preso parte a: “È surreale. Sembra una reniuon del liceo ma non proprio perché i ragazzi sono ancora tutti bellissimi. Speravo che qualcuno gonfiasse un po’!”. Grandi assenti Anthony Stewart Head e Eliza Dushku.

Sarah Michelle Gellar ha invece dichiarato: “In Buffy, gli orrori dell’adolescenza si sono manifestati attraverso i mostri veri. È il momento più difficile della vita. Sono così incredibilmente orgogliosa di quello che abbiamo creato. A volte è necessario lasciar passare del tempo per capire l’importanza di quello che si è fatto. Come attrice, tutto quello che ho sempre voluto fare è lasciare il segno”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti