Totti commovente: cachet di Sanremo ai terremotati

Grandissimo gesto del capitano della Roma. Non è la prima volta che fa della beneficenza.

Fonte: Getty Images

Che Francesco Totti abbia un cuore d’oro non è affatto una novità, visto che spesso si fa portavoce di campagne di solidarietà o di utilità sociale mettendoci la faccia, e che non di rado (anzi!) devolve grandi somme in beneficenza verso chi è decisamente più sfortunato dei milionari in pantaloncini, maglietta e scarpe con i tacchetti.

E anche questa volta il Pupone non ha deluso, anzi, si merita una standing ovation, per una volta fuori dal rettangolo di gioco. Avete presente la sua apparizione la sera dell’8 febbraio scorso sul palco del teatro Ariston, nella seconda serata del Festival di Sanremo 2017? Bene, il capitano della Roma ha deciso di devolvere tutto il suo cachet (che assicuriamo sia parecchio alto) a diverse associazioni impegnate nell’aiuto e nell'assistenza alle persone in difficoltà.

In particolare, tra le associazioni 'premiate' dal numero 10 giallorosso, molte si stanno occupando delle persone terremotate del Centro Italia, alle prese con difficilissime condizioni abitative ed economiche. Ma non è una novità per Francesco Totti: lo scorso 23 dicembre aveva infatti messo all’asta la sua maglia della Roma per devolvere il ricavato proprio alle popolazioni di Amatrice, il comune più colpito dal terribile terremoto, e dintorni.

All’Ariston, tra l’altro, Totti aveva dato prova di ottime capacità nel mondo dello spettacolo. Tra Carlo Conti e Maria De Filippi si è mostrato molto spigliato e a suo agio. A tal punto che non ha rinunciato all’ironia, sia rifiutandosi di cantare l’inno della Fiorentina (come proposto da Conti, grande tifoso viola), sia lanciando un clamoroso sfottò ai 'cugini' laziali: "Quale è la mia canzone preferita di Sanremo? Quella di Povia, del piccione". E perché mai? Perché l’aquila biancoceleste, dai romanisti è considerata alla stregua del meno nobile volatile.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti