Traffico di coca tra Colombia e Calabria: 18 arresti e 25 indagati

Coinvolti soggetti legati ai narcos del Sud America

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 10 gen. (askanews) – E’ di 18 persone arrestate, 14 in carcere e 4 ai domiciliari, il bilancio dell’operazione “Buona Ventura” condotta dalla Polizia di Stato di Reggio Calabria in diverse regioni di Italia cha ha disarticolato un traffici di cocaina tra la Colombia e la Calabria, con il coinvolgimento di soggetti legati ai narcos del Sud America.

L’indagine – coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria – ha visto il coinvolgimento del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga.
Perquisizioni e arresti sono in corso nelle province di Reggio Calabria, Milano, Napoli, Bologna e Pescara.

Oltre 25 le persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanza stupefacente.
L’inchiesta, condotta dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria, avrebbe scoperto un’organizzazione contigua alle cosche della ‘ndrangheta del mandamento ionico della provincia di Reggio Calabria, operante fra Italia, la Colombia, Perù, Repubblica Domenica e Spagna, che importava ingenti quantitativi di droga dal Sud America. Fra gli arrestati ci sarebbero soggetti legati alla famiglie Morabito-Bruzzaniti-Palamara, capi di una potente ‘ndrina operante in alcuni centri del mandamento ionico reggino (Bova Marina, Bianco, Africo, Platì).

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti