Le tre specie animali che meritano di essere chiamate "supereroi"

Ci sono alcuni animali che nella cultura popolare sono associati a un’immagine negativa. È giunta l’ora di riabilitarli

Il mondo dei supereroi ha spesso attinto da quello animale. Ma ci sono alcune specie che sono state davvero sottovalutate.

L’uomo ragno, l’uomo pipistrello, l’uomo tigre, la donna gatta. Quanti supereroi sono spesso associati a degli animali e alle loro caratteristiche? Eppure ce ne sono alcuni che meriterebbero davvero di essere presi in considerazione per l’azione, e invece sono bistrattati e trattati alla stregua delle zanzare. Ad esempio, parliamo del rospo: questo animaletto un po’ bruttino, non ha una grande capacità di attacco, questo ve lo concediamo. Ma è un asso quando si tratta di autodifesa. La sua pelle secerne veleno e sostanze tossiche: alcune specie, addirittura, sono così potenti da poter addirittura uccidere animali delle dimensioni di un cane e far stare molto male un essere umano. Insomma, calmo, apparentemente innocuo e letale: potrebbe essere il sicario perfetto.

Gli squali sono in genere dipinti come animali mostruosi che attaccano l’uomo uccidendolo senza nessun motivo. In realtà questa rappresentazione è abbastanza superficiale, soprattutto se si considera che sono circa 400 le specie esistenti al mondo. Hanno dei super sensi e sono estremamente sensibili dato che possono percepire campi elettrici e magnetici anche molto deboli. Lo squalo martello, ad esempio, scandaglia il suolo marino con il muso per trovare del cibo. È molto ingiusto che nella cultura popolare sia rappresentato come un animale che odia gli uomini, dato che la razza umana li sta progressivamente decimando tra l’altro.

Un altro uccello spesso associato a sfiga e morte, è l’avvoltoio. Questi animali hanno una reputazione pessima nella cultura pop e si prestano spesso a essere dipinti come antagonisti nelle storie. In realtà sono tra le specie più forti del pianeta: hanno una vista acuta, dei becchi potentissimi e un’apertura alare impressionante. Le persone sembrano turbate principalmente dal fatto che mangiano le carcasse: ma in quanti sanno che gli avvoltoi, proprio per questo motivo, hanno un sistema immunitario incredibile? Senza contare che, nutrendosi di corpi morti, in realtà stanno liberando il pianeta da potenziali malattie che potrebbero diffondersi per la decomposizione degli altri animali. Vi fanno ancora così impressione adesso che sapete questa cosa?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti