Tutte le diete (sbagliate) dell'epoca vittoriana

La discutibile dieta piuttosto pericolosa che risale all'inizio del '900

2 Agosto 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123rf

L’età vittoriana (1837-1901) si è contraddistinta per un sacco di abitudini bizzarre. Stando a quel che riporta il blog Iron Shepherds Living History, le persone hanno ad esempio scattato foto professionali di persone che erano decedute da poco, indossato corsetti stretti e persino usato l’arsenico come lozione per la pelle. In mezzo a tutte queste stramberie c’è stato anche un individuo di nome Horace Fletcher che ha creato una dieta piuttosto bizzarra all’inizio del 1900.

Secondo PopSci, come riporta Mashed.com, Fletcher, che si credeva un nutrizionista autodidatta, ha sviluppato la dieta dopo aver avuto alcuni problemi di salute non meglio specificati quando è divenuto un uomo di mezza età. Tuttavia, il modo in cui Fletcher ha insegnato agli altri a mangiare e masticare il cibo un numero specifico di volte per perdere peso era discutibile. Ha anche scritto il controverso libro “Fletcherism: What It Is: or, How I Became Young at Sixty”. In questo volume ha spiegato il suo principio guida su un’alimentazione sana e ha incoraggiato gli altri ad adottare una dieta a basso contenuto proteico e a masticare il cibo ben 32 volte prima di deglutire.

La componente centrale del Fletcherismo infatti è la masticazione completa e totale del cibo. In realtà a ben vedere non c’è nulla di male nel mangiare con calma masticando bene ed evitando di divorare il cibo. Il problema nel metodo di Fletcher è che le persone non inghiottirebbero il cibo una volta masticato. Invece, lo masticano il più possibile, quindi ingoiano solo il liquido rimasto. Qualsiasi parte solida rimasta sarebbe stato sputata.

Oltre a rovinare l’esperienza culinaria nella sua interezza, questo è anche un modo piuttosto pericoloso di vivere. Il mancato consumo di calorie e sostanze nutritive sufficienti può causare seri problemi, secondo Medical News Today. Tra questi problemi ci sono i disturbi alimentari, la depressione, l’ansia, la fertilità, la salute delle ossa, i problemi del sonno, la diminuzione della massa muscolare e molti altri.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti