Tutte le informazioni utili per una vacanza nella città di Dublino

Tutti i posti da visitare e il periodo migliore per una vacanza nella capitale irlandese, Dublino

Fonte: pixabay

Tra le tante capitali europee che vale veramente la pena visitare la città di Dublino merita un posto di tutto rispetto: una capitale ricca di storia, cultura e posti affascinanti da visitare, resa ancor più accogliente dalla cordialità della gente del luogo, dove è possibile fare shopping, vedere mostre d’arte contemporanea ma anche esposizioni di gioielli secolari e porcellane antiche in un’atmosfera particolarmente suggestiva, quasi surreale, che unisce passato e presente in un meraviglioso e interessante mix.

L’Irlanda è uno stato dal clima particolarmente umido in cui le piogge sono frequenti e si verificano anche più volte nel corso della giornata e per quasi tutto l’anno. Chi ha intenzione di visitare Dublino deve tenere presente che al momento di preparare la valigia dovrà portare con sé degli indumenti impermeabili (giacca a vento, pantaloni, stivali in gomma) e almeno un ombrello da portare sempre con sé per non trovarsi impreparato in caso di temporali.

Il meteo a Dublino

La caratteristica climatica di questa città e di tutte le altre irlandesi è infatti l’alternarsi repentino di piogge torrenziali e momenti di cielo sereno e di un azzurro che sembra dipinto, fenomeno che ha anche ispirato una canzone di Fiorella Mannoia, “Il cielo d’Irlanda”.

Il clima è tendenzialmente mite, con una media di 10 °C, in primavera le temperature oscillano tra gli 8 °C e i 12 °C mentre in estate si va dai 18 °C ai 20 °C, senza contare che a luglio ed agosto si può godere della luce del sole fino alle 23:00. In autunno invece si registrano temperature comprese tra i 14 °C e i 18 °C mentre per quanto riguarda l’inverno di solito il clima è stabile intorno agli 8 °C con picchi improvvisi di neve e gelo. Tutto questo fa sì che Dublino si possa visitare indifferentemente in qualsiasi periodo dell’anno.

Cosa vedere a Dublino

La città di Dublino è ricca di meraviglie da vedere e posti da visitare, la cultura e l’arte si fondono a meraviglia con i pub, le librerie e le caratteristiche distillerie del posto dando la possibilità ai turisti di spaziare da un luogo all’altro in un viaggio decisamente interessante e mai noioso.

Per gli appassionati dei luoghi sacri una meta quasi obbligata è la Cattedrale di Cristo della diocesi anglicana di Dublino e Glendalough, uno dei principali monumenti della capitale irlandese, maestosa ed imponente e restaurata nel diciannovesimo secolo dopo un grosso incendio e successivi anni di incuria, ripristino che l’ha riportata al suo splendore originario.

Altra cattedrale da visitare è la Cattedrale di San Patrizio, la più grande tra le due cattedrali protestanti della città sotto l’egida della Chiesa d’Irlanda di Dublino, che non è soglio di alcun vescovo e le cui campane sono accordate in scala di Re.

Arte e antichità

Chi ama l’arte e l’antichità in generale non potrà non fare una visita al National Museum of Ireland, il museo dedicato all’archeologia che vanta reperti millenari trovati in Irlanda e in tante altre parti del mondo.
Sulla sponda meridionale del Liffey è inoltre possibile visitare il Castello di Dublino, un maniero che fu il centro del potere inglese ed è ancor oggi considerato il simbolo dell’egemonia britannica in Irlanda.

Nei sotterranei di questo castello è situata la Chester Beatty Library, fondata nel 1850 per accogliere le collezioni di miniature del magnate Sir Alfred Chester Beatty: manoscritti, libri rari, stampe, disegni e collezioni di manufatti islamici dell’Estremo Oriente, la Chester Beatty Library è uno dei maggiori punti di riferimento per lo studio dell’Antico e del Nuovo Testamento.

Altra piccola meraviglia da vedere a Dublino è l’Old Jameson Distillery, il museo dedicato alla produzione del whisky situato nella vecchia distilleria risalente al 1780. Gli estimatori del buon bere potranno godere di un piccolo tour all’interno di questo museo con tanto di degustazione finale del prodotto.

E infine, a soli 3 km da Dublino, i National Botanic Gardens, un favoloso e suggestivo orto botanico ricco di tantissime varietà di piante e fiori. Questi sono solo alcuni dei tanti posti da visitare se si fa un viaggio a Dublino, ma tenete presente che la città è una scoperta continua di meraviglie tutte da vedere.

La moneta di Dublino

La moneta ufficiale di Dublino è l’euro, che reca su una delle due facce come simbolo universale l’arpa, strumento nazionale irlandese. In precedenza in Irlanda la moneta corrente era la sterlina irlandese, e il passaggio all’euro è stato decisamente vantaggioso per gli irlandesi, in quanto il cambio è stato favorevole. Rispetto all’Italia, la vita è molto più cara, e facendo un giro per negozi ce ne possiamo rendere subito conto.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti