Tutto quello che devi sapere sul reggiseno

Il reggiseno rientra in quella lista di cose che si indossano tutti i giorni ma che spesso non adoperiamo nel pieno della loro utilità

Fonte: Pixabay

Possiamo sorprenderci di quante cose non sappiamo di un oggetto di uso quotidiano. A volte semplicemente non sappiamo sfruttarne tutte le potenzialità oppure siamo convinti di usarlo nel modo adeguato ma non è così. Il reggiseno rientra in quella lista di cose che s’indossano tutti i giorni ma che spesso non adoperiamo nel pieno della loro utilità.

Se analizziamo le spalline, pensiamo subito ad un qualcosa che tante noie causano alle donne. Possono causare arrossamenti sulle spalle, non sempre sono facili da nascondere ma sopratutto rendono poco elegante un abito, qualora potessero essere visibili. Il reggiseno può dunque essere motivo di fastidio se non usato correttamente. Per nascondere le spalline bisogna usare una clip per fogli di carta, incastrandole e avvicinandole le une alle altre.

Tanti segreti per un oggetto comune

La soluzione più semplice risulta essere l’uso del reggiseno privo di spalline. Questi però potrebbe cadere e per tale motivo si usa la bretella di sicurezza. Bisogna prenderla e legarla intorno al busto. Così facendo le permettete di impedire che il reggiseno caschi. Se, invece, a causare noie ci pensano i ferretti, la soluzione è altrettanto semplice e alla portata di tutti. Si deve prendere un salva slip e farlo a pezzetti. Questi posti a difesa delle zone interessate eviteranno che pelle e ferretto entrino in contatto.

Si consiglia anche l’uso di un cerotto di silicone, posto al di sotto della spallina, per evitare che il tessuto di questa possa causare reazioni cutanee o semplicemente infastidire, pungendo la spalla. Se poi si indossa una maglia scollata e si ha paura che fuoriesca il reggiseno, bisogna tagliare una vecchia camicia ed applicare i pezzi sulla maglia, fino a coprire tutto. Inoltre, se si vuole dare volume ad abiti che magari difettano di ciò nella zona pettorale, bisogna cucire un vecchio reggiseno all’interno del vestito.

 Il reggiseno oggi

Si ricorda che i reggiseni vanno posti in lavatrice tramite una sacca portabiancheria per evitare che si deteriorino. Inoltre, va assolutamente evitata la centrifuga, per la stessa ragione.

Portare il reggiseno è un’operazione ardua. Così come prendersene cura. Tuttavia, sa essere anche un valido alleato. Ci sono tanti accorgimenti da adoperare e tante piccole noie da evitare. E se la stessa scienza si è chiesta quale indossare per evitare problemi di salute, un motivo ci sarà. Tuttavia oggi pare che millennials e VIP abbiano risolto il problema.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti