“Two Decades of Memes”: la mostra virale a New York

A New York è stata organizzata una mostra dedicata ai meme, i fenomeni virali della rete che stanno facendo impazzire il mondo

I meme sono ormai diventati una delle cose più divertenti degli ultimi anni, tanto che a New York gli hanno persino dedicato una mostra.

Sono così divertenti e sintomatici del ruolo dell’informazione social del nostro secolo, che a New York gli hanno dedicato una mostra. Stiamo parlando dei meme, ossia – come riportato sull’enciclopedia online Wikipedia – “quell’elemento di una cultura o di un sistema di comportamento trasmesso da un individuo a un altro per imitazione”. Si tratta in genere di immagini, spesso rappresentanti persone o animali, recanti una scritta ironica. Ne sono stati realizzati con i personaggi di “Game of Thrones”, “Star Wars”, “Pulp Fiction” e qualsiasi fiction, film o cartone animato esista a questo mondo. Sono condivisi ormai da milioni di persone in tutto il mondo e sono diventati così legati all’andamento dell’informazione social in questo periodo storico, che la mostra a loro dedicata ha avuto un successo enorme.

La mostra dedicata ai meme si è svolta il 15 e 16 settembre al Museum of the Moving Image del Qeens, a New York. Il titolo è stato “Two Decades of Memes” ed è stata curata dal sito KnowYourMeme. All’esibizione hanno partecipato e parlato anche Amanda Brennan, la manager di Tumblr, e Brian Feldman, redattore del New York Magazine.

Diffusi soprattutto su Facebook, Instagram e Tumblr, i meme sono dei contenuti virali che funzionano molto bene grazie alla velocità della rete. In genere sono ironici e goliardici e girano moltissimo soprattutto quando le persone non comprendono il contenuto umoristico della vignetta. Ed è proprio quando il popolo del web si divide in chi “crede al meme” e chi invece capisce che è una bufala, che si determina il successo dell’immagine. Pensate alla foto di Kurt Cobain con l’annuncio che il cantante avrebbe annullato i suoi concerti in Italia per mostrare il suo disappunto verso il governo italiano. Quello è stato uno dei meme più riusciti degli ultimi tempi. Si sarebbero diffusi senza l’avvento di internet? Probabilmente sì, magari in modi diversi, magari con una velocità differente. Fatto sta che la loro popolarità non accenna a diminuire e sul web hanno iniziato a diffondersi dei generatori di meme che hanno un successo enorme. E scommettiamo che anche voi li usate.

“Two Decades of Memes”: la mostra virale a New York

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti