Ultras, su Netflix il film che racconta la vita da stadio

Diretto da Francesco Lettieri, 'Ultras' racconta la vita di un capo ultras del Napoli. Le musiche sono di Liberato.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Su Netflix arriva Ultras, il film di Francesco Lettieri che racconta la vita da stadio tra violenza, scontri e passioni.

La storia è quella di Sandro (interpretato da Aniello Arena), detto il Mohicano: a quasi cinquant’anni Sandro è ancora il capo degli Apache, il gruppo di ultras del Napoli con cui ha passato tutta la vita allo stadio.

“Ora che un Daspo gli impedisce di avvicinarsi alla curva, quei valori iniziano a vacillare. – si legge nella sinossi ufficiale – Sandro sente per la prima volta il bisogno di una vita normale, di una relazione, magari anche di una famiglia. E ha incontrato Terry che è bellissima e non ha paura di niente. Angelo ha sedici anni e considera gli Apache la sua famiglia, Sandro la sua guida, la persona che ha preso il posto di suo fratello Sasà, morto anni prima durante gli scontri di una trasferta.

Ultras è la storia della loro amicizia, di una fede e di un amore scanditi dalle ultime settimane di un campionato di calcio. E dell’inevitabile incontro di entrambi con il proprio destino”.

A incuriosire i tantissimi appassionati di Netflix è anche la colonna sonora, firmata da Liberato, di cui Lettieri ha curato la regia dei videoclip. I brani originali dell’artista saranno – in realtà – il nuovo disco del cantante senza volto, la cui identità resta ancora un mistero.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti