Una processione molto insolita: la Madonna sul pedalò in Salento

Anche in estate le processioni non si fermano e vengono coinvolti anche i bagnanti: lo strano caso della Madonna sul pedalò del Salento

La marina di San Foca a Melendugno sta facendo parlare di sé in questi mesi estivi, ma non per la bellezza delle spiagge o per il record di turisti, quanto piuttosto per la processione decisamente insolita che ha ospitato. Don Mario Caligiuri, il parroco del paese, ha deciso di portare la fede tra i bagnanti, non con una chiesa gonfiabile, come sta succedendo in altre parti del mondo, ma trasportando la statua della Madonna sul pedalò.

La processione ha stupito tutta l’Italia, ma la sua efficacia è assicurata: per evitare lo spopolamento delle chiese nel periodo estivo, il parroco ha deciso di avvicinare la fede ai bagnanti in un modo insolito e innovativo. Le scorse estati Don Caligiuri era già sceso in spiaggia in costume predicando il verbo del Vangelo tra le sdraio e gli ombrelloni, ma quest’anno si è superato riportando l’attenzione nazionale sulla marina di San Foca. La statua della Madonna ha quindi temporaneamente lasciato la chiesa situata sul lungomare ed è stata trasportata nella spiaggia di Fontanelle. Uno degli stabilimenti balneari del posto ha messo a disposizione un pedalò, sul quale il parroco ha issato la statua della Vergine, creando una vera e propria processione “marina” tra le spiagge salentine.

Don Caligiuri presidiava il tutto mentre indossava questa volta una tunica bianca, mentre due uomini in boxer guidavano il pedalò, in modo che la processione avanzasse. A seguirlo c’era una folta schiera di fedeli, ovviamente in costume da bagno, che sembrano aver apprezzato la trovata geniale del parroco. Il video di questa celebrazione spirituale ha fatto il giro del web e in poche ore ha conquistato il pubblico, dividendosi tra chi l’ha trovata un’innovazione interessante della chiesa e chi invece una situazione esilarante. Sicuramente l’idea di Don Caligiuri non ha lasciato indifferenti ed è anche questo l’obiettivo del parroco che sembra essere sempre pronto a portare nuove sfumature all’interno della Chiesa cattolica. La marina di San Foca era già diventata famosa nei mesi scorsi per essere stata in prima linea nelle contestazioni contro il gasdotto Tap: pare proprio che questo angolo meraviglioso e incontaminato del Salento voglia continuare a far parlare di sé sia sul web, sia sulla stampa nazionale.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti