Un uomo inglese ha impiegato 11 ore per scaldare una tazza di tè

Mark Rittman ha impiegato ben 11 ore per prepararsi una tazza di tè: ecco perché

Fonte: Instagram

Ci ha messo 11 ore per preparare una tazza di , facendo impazzire i social con la telecronaca, esilarante del suo tentativo di prepararsi un tè. Mark Rittman voleva provare la sua nuova teiera wi-fi prima di iniziare il lavoro, ma qualcosa è andato storto. È così che questo esperto informatico si è trovato a dover attendere 11 ore prima di poter gustare un buon tè. L’uomo, che vive a Hove, in Inghilterra, alle 9 aveva annunciato su Twitter di voler gustare una buona tazza di tè preparata con il suo nuovo bollitore.

Poco tempo dopo però Mark aveva annunciato di avere qualche difficoltà con la teiera ipertecnologica. “Ancora non sono riuscito a bere la mia prima tazza di tè questa mattina, il bollitore ha un bug e ora ho resettato la base. Per adesso ho messo l’acqua in una pentola”.

Tre ore dopo la teiera stava ancora avendo problemi. Il problema principale sembrava essere il fatto che la stazione di base non riuscisse a comunicare con il bollitore stesso. “tre ore dopo non è ancora cambiato nulla” si legge sulla pagina Twitter di Mark Rittman, che a questo punto aveva iniziato ad incuriosire gli utenti.

I suoi messaggi e le discussioni sulla teiera sono infatti diventate in breve tempo virali e in tanti hanno iniziato a commentare i suoi status, chiedendole come stesse procedendo la situazione. “Il bollitore si rifiuta ancora di funzionare” si legge in un altro tweet, sotto il quale in tanti fanno il tifo per Mark, augurandosi che riesca a bere finalmente la sua tazza di tè.

Alla fine Mark ha scoperto che la teiera wi-fi era dotata di un software che non si integrava bene con i suoi dispositivi. Peccato che fosse già tardi ormai. Dopo 11 ore infatti l’uomo era riuscito a preparare il , ma “è già buio fuori ed e ora di cena” si legge sul suo profilo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti