Uova aiutano la crescita del cervello dei bimbi #lodicelascienza

Le uova sono spesso viste come un alimento grasso, da consumare con moderazione: una ricerca smonta questa convizione, almeno quando si parla di bimbi

Un uovo al giorno toglie il medico di torno, potremmo dire per parafrasare uno dei detti più antichi e utilizzati della storia: a quanto pare, farebbe molto più di questo. Un uovo al dì, dato ai bambini piccoli, favorisce anche la crescita e lo sviluppo del cervello (avete mai provato a cuocerlo in microonde?)

Questo è quanto emerge da una ricerca della Brown School presso l’Università di Washington di St. Louis: dopo uno studio condotto su bambini fra 6 e 9 anni in Ecuador, somministrando ad un gruppo di 83 un uovo al giorno per sei mesi, nel loro sangue sono stati trovati livelli significativamente più alti di colina e acido docosaesaenoico (DHA).

Sia la colina che il DHA sono elementi fondamentali per la trasmissione dei segnali nervosi e l’integrità delle membrane cellulari.

“Le uova sono programmate per supportare la crescita precoce e lo sviluppo di un organismo e sono, di conseguenza, ricche di nutrienti” ha dichiarato la coordinatrice della ricerca, la prof. Lora Iannotti, evidenziando anche come l’uovo rilasci insieme ai nutrienti un vero e proprio “pacchetto“, che ne favorisce l’assorbimento da parte dell’organismo.

Un consumo elevato di uova, un alimento facilmente reperibile in natura anche nelle zone più depresse del mondo, potrebbe quindi aiutare a combattere la malnutrizione infantile con più efficacia. E anche qui, nella zona fortunata del pianeta, questa ricerca potrebbe aiutare a cambiare la percezione che ancora molte persone hanno delle uova, viste come un alimento grasso che peggiora il colesterolo.

 

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti