Valentino Rossi si sfoga e Lorenzo lo sfida

La stagione della MotoGp non è ancora finita e i due centauri della Yamaha fanno scintille

Fonte: Getty Images

A Motegi la settimana scorsa Marc Marquez si è laureato per la quinta volta campione del mondo ma la stagione delle due ruote non è finita ed è già tempo di tornare in sella per il Gran Premio d’Australia.

La lotta per il secondo posto in classifica è ancora aperta, con Valentino Rossi che a tre gare dal termine ha quattordici punti di vantaggio sul compagno di squadra Jorge Lorenzo.

Il Dottore però non è soddisfatto dei risultati ottenuti nel suo 2016 e prima dell’inizio del weekend di Phillip Island lo ha fatto capire nel consueto comunicato di presentazione: “La cosa negativa è che abbiamo preso zero punti a Motegi, ma la cosa buona è che abbiamo dimostrato che siamo forti. Phillip Island è una pista fantastica e un posto che mi piace molto. Dobbiamo cercare di essere veloci e forti anche lì. Abbiamo già provato con la Michelin, purtroppo ora ci torniamo dopo una pessima stagione, la nostro peggiore sulla carta. Speriamo che le condizioni meteorologiche siano buone, perché se fa freddo può essere pericoloso. Speriamo nel bel tempo e vedremo”.

“E’ stato un peccato a Motegi – gli ha fatto eco Lorenzo -, ma almeno siamo stati in grado di lottare per la vittoria, nonostante la scelta sbagliata delle gomme. Il mio incidente e quello di Vale hanno consegnato a Marquez il titolo, ma onestamente è stato lui il pilota più costante. Ora non resta che lottare per la seconda posizione in campionato, anche se la cosa più importante – e il motivo per cui siamo qui – è quello di essere campione”.

“Phillip Island avrà un sapore un po’ strano perché la lotta per il titolo è finita, ma vorrei fare una grande gara e cercare di vincere. Il mio obiettivo per le prossime tre gare è di chiudere da vicecampione mondiale“, ha concluso l’iridato 2015, che dalla prossima stagione correrà con la Ducati.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti