Valentino Rossi torna a casa e sogna la svolta

"Servirà un 20% in più del massimo", il Dottore si carica.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Getty Images

Valentino Rossi torna a casa e raddoppia le forze in vista del Gran Premio di San Marino a Misano, che potrebbe segnare la svolta nel campionato del mondo di MotoGp.

Il Dottore assicura che darà più del massimo per ridurre il gap dal centauro della Honda Marc Marquez, che guida il Mondiale con 50 punti di vantaggio: "Non basta il 100%, serve un 20% in più del massimo". Sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli, il centauro di Tavullia potrà contare sulla spinta delle decine di migliaia di tifosi presenti: "A Misano sarà il weekeend più speciale della stagione perché questa è la mia gara, è la mia casa. Di solito siamo messi bene lì, quindi speriamo di essere competitivi. Ci sarà una grande atmosfera: tanti tifosi, tanta gente intorno e anche un sacco di pressione".

Se Rossi ancora sogna la rimonta storica, lo stesso non si può dire per Jorge Lorenzo, scivolato a 64 lunghezze da Marquez: "Silverstone è stata un'altra gara deludente in cui non siamo riusciti a ottenere un buon risultato. Abbiamo sofferto per tutto il weekend e alla fine abbiamo usato un diverso setting per la gara che ha funzionato peggio di quanto ci aspettassimo. Ora è il momento di dimenticare quello che è successo in passato e concentrarsi su Misano. Questa è una delle mie piste preferite, quindi vediamo se qui saremo in grado di invertire la tendenza. In questo momento l'unica cosa che possiamo fare è lavorare ancora di più e cercare di ottenere il miglior risultato possibile. Non voglio pensare al campionato perché è molto difficile".

Intanto Marquez avvisa Rossi: "A San Marino mi aspetto di lottare ancora per il podio se lavoriamo bene durante il fine settimana. E' una pista diversa in quanto il circuito è tortuoso e lento. Tutto sommato abbiamo ottenuto un buon risultato in Inghilterra. Anche se non abbiamo fatto la scelta ideale con la gomma anteriore, alla fine abbiamo perso solo tre punti. Sono felice di andare in Italia, spero che il tempo sia bello e ci dia la possibilità di sfruttare al meglio ogni sessione".

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti