Viaggiatore del tempo, nel 2023 si aprirà un portale nel passato

Un misterioso utente di TikTok ha annunciato un evento epocale che sconvolgerà presto la Terra.

28 Ottobre 2022

Passato, presente e futuro: ogni dimensione ha un fascino speciale che si tratti di ricordo, di vita attuale o di proiezione verso quello che sarà. Se poi passiamo dal piano del reale a quello del paranormale, le cose diventano ancora più misteriose e affascinanti. Per esempio, un utente su TikTok – tale Eno Alaric, identità che risulta avvolta nella nebbia – racconta di essere un ‘viaggiatore del tempo’ proveniente addirittura dal futuro. Dal 2671, per l’esattezza.

Questo misterioso soggetto ha già catalizzato l’attenzione di migliaia di followers e sul profilo social sono oltre 26mila le persone che seguono le bizzarre affermazioni del tiktoker. Tra i contenuti pubblicati c’è anche una previsione che riguarda l’apertura di un portale nel passato. Secondo Eno Alaric, infatti, la data da segnare in calendario è il giorno di San Valentino 2023. Il 14 febbraio del prossimo anno, quindi, il mondo sarà coinvolto in un evento epocale destinato a cambiare la storia di migliaia di vite umane.

Stramba profezia, certamente, quella che arriva dallo strano ‘viaggiatore’ il quale afferma che le persone cadranno in una voragine nell’area di San Francisco. Qui, dunque, il terreno si aprirà facendo precipitare nel passato. Ma sarà solo il primo portale che si aprirà sul nostro pianeta, seguito a breve distanza da altri in ogni angolo della superficie. Inoltre, il portale californiano, scrive sempre @radianttimetraveller, avrà un diametro di due miglia e trasporterà fino al 25.000 a.C..

Gli altri portali, invece, condurranno tutti in dimensioni differenti, alterando completamente il corso lineare degli eventi. Definito come “il peggior disastro naturale”, l’annuncio di quest’enorme spaccatura nel suolo (in una zona che geologicamente è fra le più sismiche al mondo) è stato accolto da una pioggia di commenti. E se da una parte c’è chi parla di troppa televisione, dall’altra non manca chi ritiene credibili le parole di Eno Alaric. Non resta che attendere.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti