Vini da leggere: al posto dell'etichetta, c'è un racconto

Si chiama Librottiglia ed è un progetto che unisce il mondo letterario a quello enologico

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Tra i pochi piaceri della vita che ci sono rimasti, la lettura e la degustazione di un buon bicchiere di vino occupano i primissimi posti. Sarà anche per questo che l’agenzia Reverse Innovation ha messo a punto un progetto tanto curioso quanto geniale denominato Librottiglia. Al posto dell’etichetta c’è un racconto da leggere. Super, no?

Sarà capitato sicuramente a molti di noi, in un momento di relax, di rifugiarci in camera oppure sul terrazzino in compagnia di un libro e di un calice di vino: piccoli piaceri che servono a rigenerarci dopo giornate di lavoro intenso, ad esempio.

Librottiglia unisce questi due mondi, quello letterario e quello enologico, per una nuova esperienza. Attraverso uno studio accurato ogni prodotto è stato abbinato a un preciso genere narrativo, “per dar vita – si legge sul sito – a esperienze eno-letterarie basate sul perfetto equilibrio tra le suggestioni sensoriali e gli scenari immaginati nei racconti”.

Il progetto Librottiglia è nato nel 2015, da una idea che è stata sviluppata in Reverse Innovation, agenzia specializzata in innovazione con un particolare focus sul mondo del packaging. Le bottiglie si distinguono per il “label book”, un piccolo libro che fa da etichetta frontale della bottiglia.

Sei sono gli autori coinvolti per l’ultima edizione: una raccolta di piccole ed emozionanti storie che accompagnano la selezione di vini, mentre il formato speciale da 375ml è stato scelto come contenitore più adatto per esprimere il concetto del progetto: un breve racconto da leggere mentre si sorseggiano due calici di un vino d’eccellenza.

Per fare qualche esempio, con il Passito troviamo “Notte.una.a.una” di Michele Navarro, una selezione di poesie estratte dalla raccolta a cura della casa editrice Lamparina Luminosa e che descrive un tipo di notte per ogni stato di spirito. Sorseggiando il Roero invece si può leggere “Pescatore perfetto” del cantautore Marco Iacampo, che parla di un semplice hobby che diventa una passione, scelto per accompagnare l’intensità del vino rosso Roero.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti