Vitamina B2, importante per avere occhi sani

La vitamina B2 è fondamentale per il nostro organismo, la digestione e la vista sono solo alcuni degli aspetti su cui essa influisce

Fonte: Pixabay

La vitamina B2 è una delle più presenti in natura. La si trova in un’ampia varietà di alimenti fra cui il latte e l’albume delle uova. Il nostro corpo ne ha un estremo bisogno dal momento che è l’agente capace di trasformare i carboidrati in zuccheri e garantirci quindi l’apporto energetico necessario.

L’essere umano non è in grado di conservare la B2 nel corpo, serve dunque  un dosaggio giornaliero per consentire al nostro organismo di funzionare regolarmente. Fra tutti i benefici che questa vitamina ci garantisce ce ne sono anche per il buon funzionamento degli occhi. La B2 assicura la salute delle cornee contribuendo a una vista migliore.

Alcuni benefici della vitamina B2

Come già affermato la B2 favorisce il nostro organismo nella trasformazione degli alimenti in energia e aiuta a mantenere sana la cornea. Oltre questi due benefici, serve per moltissimi altri scopi: aiuta la crescita degli organi riproduttivi e dei tessuti; influisce sullo stato del nostro sistema immunitario e nervoso. La vitamina B2 aiuta a superare una gran quantità di malesseri comuni come mal di testa, acne, artisti, dermatiti. Inoltre, previene malattie più importanti come l’Alzeheimer, l’epilessia, le disfunzioni tiroidee e la sclerosi multipla.

Molti altri sono i benefici garantiti da questo elemento, ma forse è più importante concentrarsi sui problemi che ci troviamo ad affrontare quando abbiamo un deficit di B2. La mancanza di questa sostanza influisce negativamente sul metabolismo e dunque sulla digestione così come sul contributo calorico necessario all’organismo. I soggetti che soffrono di carenza di B2 sono sensibili alla luce fino ad avere un forte bruciore agli occhi. Altri sintomi possono essere la produzione di sebo e l’invecchiamento di pelle e capelli.

Dove trovare la B2

La B2 è diffusa in un gran numero di alimenti. La lista include: i latticini; alcuni tipi di pesce come lo sgombro, il pesce azzurro in generale, l’anguilla, il salmone e le aringhe; il fegato e la carne bianca;  le uova; i crostacei.

Letta così, sembrerebbe che non ci sia modo per integrare la vitamina per chi segue una dieta vegana. Tuttavia, la B2 è presente anche in: riso selvatico; verdura verde, gli asparagi, gli spinaci, la lattuga; piselli; miglio, semi di girasole, cereali integrali; lievito di birra e semi di soia.  In generale, gli ortaggi e i frutti sono ricchi di vitamina B2.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti