Vittoria Puccini è ‘La fuggitiva’ nel nuovo action-thriller Rai

Da lunedì 5 aprile, in prima serata su Rai1, va in onda l’action-thriller ‘La fuggitiva’ con Vittoria Puccini nei panni della protagonista.

5 Aprile 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Al via, lunedì 5 aprile in prima serata, la nuova fiction di Rai1 ‘La fuggitiva’, con protagonista Vittoria Puccini. La serie è un action-thriller al femminile che mette al centro la storia di Arianna, una madre/eroina in fuga che lotta per difendere se stessa e la vita di suo figlio. Il passato è misterioso ma il presente richiede di mettere in campo tutto lo spirito di sopravvivenza di cui si possa essere capaci.

La protagonista, infatti, è accusata della morte del marito Fabrizio e per sfuggire all’arresto opta per la latitanza decisa a scoprire la verità. Assessore all’urbanistica in un comune piemontese, nell’hinterland di Torino, l’uomo viene trovato ucciso e tutto porta a imputare dell’assassinio la moglie Arianna. E c’è un’altra donna che fa parte della vita di Fabrizio, ragione in più per propendere verso un omicidio a sfondo passionale.

Ma la protagonista non ci sta e, qualche istante prima di essere arrestata, fa perdere le proprie tracce iniziando la sua fuga. Arianna Comani, madre di famiglia come tante, si trasforma in una fuggitiva astuta capace di seminare chi le sta dando la caccia. La risposta non può che arrivare dal passato tragico della donna che ha vissuto il dramma di vedere la propria famiglia sterminata.

Trent’anni addietro, infatti, nella villa in cui abitava i genitori furono uccisi durante una rapina finita male. Arianna riuscì a scappare sparendo per dieci anni per poi farsi viva nuovamente con un gruppo di profughi bosniaci. Quel trauma fu a lungo causa di un silenzio totale che Arianna ruppe solo con l’aiuto con suor Donata. Ma cosa è successo mentre la giovane non ha dato segni della propria esistenza?

È su questo che indaga il giornalista Marcello Favini (Eugenio Mastandrea), esperto di cronaca locale, impegnato nel far luce sulla verità dei fatti. Presenti o passati che siano.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti