Chi è Vittorio Grigolo, il nuovo direttore artistico di Amici 18

Alla scoperta di Vittorio Grigolo, il tenore italiano scelto come direttore artistico della fase serale di Amici 18

Il secondo direttore artistico della fase serale dell’edizione 2019 di “Amici” è stato finalmente svelato e il suo nome ha spiazzato tutti: si tratta di Vittorio Grigolo.

A molti, forse, questo nome non dirà molto, ma la sua carriera è di tutto rispetto. Vittorio Grigolo è un tenore italiano classe 1977, tra i migliori della sua generazione. Ha iniziato a cantare all’età di 4 anni e, a soli 13 anni, ha cantato nella parte del pastorello nella Tosca al Teatro dell’Opera di Roma, condividendo il palco con Luciano Pavarotti. Nel 2000, all’età di 23 anni, è diventato il più giovane tenore a esibirsi al Teatro della Scala di Milano.

Nel suo repertorio ci sono opere di Mozart, Donizetti, Verdi, Puccini, Gounod, Massenet, Offenbach, Bernstein e Rossini. Si è esibito in alcune tra le migliori location al mondo, come The Royal Opera House di Londra, The Metropolitan Opera di New York, il Washington National Opera di Washington D.C, la Deutsche Oper di Berlino, la Opernhaus di Zurigo e il Palau de Les Arts di Valencia.

La sua discografia include 7 album. Il suo disco di debutto, che risale al 2006, si chiama “In the Hands of Love” e unisce musica classica e pop. Contiene un’interpretazione di “Bedshaped” dei Keane, “Maria” da West Side Story, “All in Love Is Fair” di Stevie Wonder e un duetto con Katherine Jenkins intitolato “You Are My Miracle” (la stessa canzone, nella versione americana dell’album, è cantata assieme a Nicole Scherzinger delle Pussycat Dolls).

Gli altri sei dischi di Vittorio Grigolo si intitolano “West Side Story” (realizzato con Hayley Westenra assieme alla Leonard Bernstein Foundation per festeggiare il 50º anniversario del musical, grazie al quale ha ottenuto anche una nomination ai Grammy Awards nel 2008), “The Italian Tenor“, “Arrivederci“, “Ave Maria“, “Les plus grands airs de l’opéra italien” e “The Romantic Hero” (l’ultimo, datato 2o14).

Vittorio Grigolo è il secondo direttore artistico annunciato per la fase serale di “Amici 18”. Il primo era stato Ricky Martin. Loredana Bertè farà parte della giuria e, con lei, potrebbe esserci anche Fabio Rovazzi. Non è stato ancora svelato quale squadra guiderà ciascun direttore artistico nel serale di “Amici 18” ma, con ogni probabilità, a Vittorio Grigolo saranno assegnate le sorti della squadra di cui farà parte Alberto Urso, il tenore di questa edizione del talent show condotto da Maria De Filippi.

Chi è Vittorio Grigolo, il nuovo direttore artistico di Amici 18

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti