Vocaloid, le rockstar del futuro sono musica e ologrammi

Grazie a Vocaloid, gli ologrammi come quello di Hatsune Miku diventano delle vere e proprie rockstar: ecco il nuovo trend giapponese

Con Vocaloid sta cambiando il modo di fare musica: le nuove rockstar sono degli ologrammi, proprio come quello di Hatsune Miku, rappresentata in molti travestimenti cosplay. A lanciare questo nuovo trend è il Giappone che, con l’utilizzo di un apposito software, è riuscito a creare dei personaggi in grado di tenere dei veri e propri concerti. Vocaloid infatti, è un programma che permette di sintetizzare la voce umana, la quale in un secondo momento viene associata ai movimenti di alcuni ologrammi, creando così delle rockstar del tutto innovative.

Hatsune Miku, proposta nel 2007 con la voce campionata della doppiatrice e cantante giapponese Saki Fujita, è una di queste ed è sicuramente la più famosa nel territorio nipponico. Inizialmente era la mascotte di Vocaloid, ma successivamente si è potuto vedere come abbia riscosso un enorme successo anche nelle vesti di rockstar, creando un giro di affari che ammonta a circa 57.500.000 yen. Sono nati così i primi concerti dove il suo ologramma si esibisce sul palco, facendo emozionare il pubblico pagante come se fosse lì in carne ed ossa.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti