0, 0, 0, 0, 0, 1, 1 trend

Perché il web si è accanito tanto con Tonio Cartonio?

Perché Tonio Cartonio è stata una delle vittime preferite dalle fake news? Forse per rompere le illusioni dei bambini

Tutti ricordano Tonio Cartonio, uno dei personaggi più amati della Melevisione, ma ancora più gente ricorderà le leggende metropolitane girate sul suo conto.

Tonio Cartonio è un personaggio televisivo immaginario creato dalla Melevisione, un programma per bambini andato in onda dal 1999 su Rai 3. Oggi non viene più trasmesso e i suoi protagonisti hanno preso tutti strade diverse, pur se all’interno del mondo dello spettacolo. Tonio Cartonio, interpretato dal conduttore e attore Danilo Bertazzi, è stato però bersaglio di diverse cattiverie senza senso. Siate sinceri: anche voi eravate convinti che Tonio Cartonio fosse morto di overdose. Beh, non è mai stato così, eppure dimostrare il contrario – per qualche motivo – è per diverso tempo sembrata una battaglia persa. In un certo senso possiamo dire che Danilo Bertazzi è stata una delle prime vittime di fake news.

Queste leggende metropolitane sul suo conto, hanno fatto soffrire molto Danilo Bertazzi che, in una recente intervista al Fatto Quotidiano, ha raccontato di come ha vissuto quel periodo. «Quando sono uscito dal cast del programma ha preso piede la voce che io fossi morto per overdose di droga: ma quale morto, sono vivo e vegeto – ha dichiarato – Quella fake news a me ha fatto molto male, devo essere sincero. C’era qualcosa di infamante dietro tutto quello: ho fatto denunce, ma non siamo mai riusciti a trovare i responsabili. Come mi dissero i commissari che accolsero la mia prima denuncia, pubblicare una notizia su internet è paragonabile al lancio di un sasso nell’acqua: i cerchi si allargano, ma non riesci più a risalire al sassolino che l’ha generato. Ancora oggi mi sfugge il motivo per cui c’è stato un accanimento di quel tipo verso un personaggio che, tutto sommato, era per i bambini».

Ma perché tutto questo accanimento proprio con Tonio Cartonio? La risposta potrebbe essere in realtà molto semplice: Danilo Bertazzi interpretava un personaggio dolce, innocuo e gentile amato tantissimo dai bambini. Dipingerlo come un tossicodipendente serviva a rompere quella patina di perfezione che lo avvolgeva. Come a dire: «Vedete questo ragazzo così dolce? Era tutto finto bambini, guardate in realtà come viveva». Danilo Bertazzi, in realtà, ha sempre vissuto benissimo dato che ha un compagno da diversi anni e fisicamente fa invidia a un ventenne. Insomma, la fake news su Tonio Cartonio è tramontata definitivamente.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti