WhatsApp condividerà con Facebook i dati personali: ecco come evitarlo

Ecco alcuni trucchi per evitare che i nostri dati personali vengano condivisi tra Facebook e Whatsapp

WhatsApp condividerà con Facebook i dati personali: ecco come evitarlo.
WhatsApp ha annunciato oggi il suo primo aggiornamento sulla privacy che consentirà di condividere dati personali con il social network creato da Zuckerberg, ovvero Facebook.

Mentre l’applicazione di messaggistica ha aggiunto la crittografia, si è detto che Whatsapp condividerà alcuni dati con Facebook, che  ha acquistato questa applicazione per $ 19 miliardi nel 2014. In definitiva, questo significa che i due condivideranno telefono, numeri e alcune informazioni di utilizzo.

Come fare per evitare tutto ciò

Se sei disturbato da questo potenziale problema di privacy, gli utenti hanno circa 30 giorni di tempo per evitare tutto ciò e impedire che i loro dati personali vengano diffusi dal social network. Secondo la nota informativa, per impedire tutto ciò, bisogna andare su Impostazioni Account e da li ci sarà l’opzione per evitare la condivisione, anche se non è detto che i termini siano accettabili e si possano cambiare le impostazioni.

Non sorprende che la condivisione dei dati avvenga in modo che Facebook possa meglio indirizzare gli annunci e migliorare “le esperienze dei prodotti“, in maniera da determinare chi sono i tuoi amici e quali sono i contenuti che ci piacciono (non è ancora chiaro come solo la condivisione di un numero aiuterà con questo). La politica dice che l’aggiornamento aiuterà anche le piattaforme a contrastare spam e abusi.

L’opinione di Whatsapp sulla questione

WhatsApp ha promesso di non condividere nulla del contenuto dei messaggi degli utenti; se la crittografia end-to-end funziona correttamente, le aziende non dovrebbero essere in grado di vedere i testi, in quanto sono controllati dall’utente. “Noi non inviamo o condividiamo il tuo numero di WhatsApp con altri, nemmeno su  Facebook, e ancora non vendiamo, condividiamo, o diamo il vostro numero di telefono agli inserzionisti,” questo è il post scritto sul blog di WhatsApp.

Ricordati che hai 30 giorni di tempo affinché tutto ciò sia evitato e i tuoi dati non possano essere condivisi con altri e di conseguenza, le tue conversazioni saranno libere da impedimenti e molto altro.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti